Ultimo aggiornamento  28 novembre 2020 12:12

Enel X, accordo per i test a Vallelunga.

Redazione ·

Enel X e ACI Vallelunga hanno rinnovato per i prossimi tre anni l’accordo di collaborazione che consente alla business line del fornitore di energia di utilizzare l'autodromo capitolino per la sperimentazione di nuovi processi di ricarica per le vetture a batteria, sia stradali che per il motorsport.

Il circuito romano, grazie alla lunghezza della pista, consente di ricaricare e scaricare in sicurezza e in modo efficace i veicoli elettrici, rivelandosi per Enel X il luogo ideale per i test di compatibilità delle auto con tutte le infrastrutture di ricarica, esistenti e in via di sviluppo.

A Vallelunga saranno provati più di 20 modelli a batteria ogni anno e l’Enel X Lab gestirà anche i test di impatto elettrico sulla rete.

Caricatori veloci

Nell'ambito dell'accordo, Enel X installerà all’interno dei box dell’autodromo di Vallelunga caricatori ad alta potenza (fino a 120 chilowattora) che permetteranno di ricaricare 7 veicoli contemporaneamente. Si tratta di "high charger" all’avanguardia che contribuiranno a fare di quello romano il primo “smart racing circuit” d’Italia.

Presso l’autodromo e le strutture a esso collegato - il centro di guida sicura e il polo congressuale di Vallelunga - così come per le piste dell'omologa realtà di Lainate, vicino Milano, sempre gestita dalla società di ACI, sono già disponibili oltre 25 infrastrutture di ricarica di diverse tipologie per dipendenti e visitatori: tre di queste sono aperte al pubblico.

Inoltre all’interno del Centro di guida sicura di Vallelunga verrà realizzato l’X-Room, uno spazio dedicato alla mobilità elettrica di Enel X che potrà essere utilizzato come sala meeting e dove sarà possibile ripercorrere, grazie al racconto e alla riproduzione di tutte le infrastrutture di ricarica sviluppate dall’azienda, i progressi tecnologici degli ultimi 20 anni.

"Struttura all'avanguardia"

“La conferma della partnership con Vallelunga - ha detto Alberto Pigliaresponsabile e-mobility di Enel X - rafforza un binomio che in questi anni ci ha consentito di diventare punto di riferimento nel settore del motorsport e promuovere la diffusione della mobilità elettrica nel Paese. Il circuito di Vallelunga rappresenta un polo strategico per lo sviluppo delle tecnologie di ricarica: per questo motivo siamo convinti che nei prossimi anni potrà dare ulteriore impulso alla crescita e alla diffusione della mobilità elettrica nelle competizioni sportive e nell’utilizzo quotidiano”.

“Siamo lieti – sono state le parole di Carlo Alessi, presidente di ACI Vallelunga spa - di poter continuare la collaborazione con Enel X e mettere a disposizione i nostri impianti per le attività di promozione dei progetti in ambito del motorsport e della mobilità elettrica. Proprio grazie alla tecnologia di cui Enel X ha dotato gli impianti, il nostro autodromo è considerato una struttura all’avanguardia in Europa.”

Tag

ACI  · ACI Vallelunga  · Carlo Alessi  · Enel X  · Lainate  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

È quanto prevede in Italia il nuovo Piano strategico del gruppo che punta per il 2030 a un totale di 780mila stazioni pubbliche di ricarica per la mobilità a zero emissioni

· di Redazione

Costruttori come Tesla e Rivian, società di servizi come l’italiana Enel X e Uber lanciano negli Usa la Zero Emission Transportation Association. Obiettivo: favorire la transizione...

· di Marina Fanara

Entro il 2021, saranno 200 le stazioni elettriche installate nei parcheggi dei fast food distribuiti in tutta Italia. Basterà una sosta dai 30 ai 60 minuti per rifornire la...

· di Sergio Benvenuti

Alcune indicazioni su come gestire la batteria della propria vettura a zero emissioni in questo periodo di stop a causa della pandemia