Ultimo aggiornamento  28 novembre 2020 12:28

ACI Rally Cup: a Como vincono i Nucita.

Redazione ·

Il 39° Trofeo ACI Como - gara organizzata dal locale automobile club provinciale - si è confermato uno degli appuntamenti rallistici più importanti a livello nazionale dell’anno con anche il record assoluto di partecipanti grazie alla validità come Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup Italia.

A vincere tra la prestigiosa coppa è stato Andrea Nucita insieme al fratello Giuseppe a bordo della Hyundai i20 R5: i due hanno conquistato una gara molto tirata, iniziata nel modo peggiore causa un problema al turbo, e poi condotta tutta in rimonta. Secondo nella classifica della finalissima ha concluso Luca Bottarelli, in coppia con Walter Pasini su Skoda Fabia R5, al traguardo a soli 2.5 secondi dal vincitore.

Terzo posto per Giacomo Scattolon con Giovanni Bernacchini sulla Fabia R5, seguito da Andrea Carella con Massimo Bizzocchi, a 44,3 secondi dalla vetta, attardato nella prima frazione della seconda giornata, da un testacoda che gli ha fatto perdere circa 15 secondi. Nonostante questo, Carella ottiene il Trofeo Pirelli Accademia tra i 30 iscritti presenti alla gara di Como. Quinta posizione assoluta per un Riccardo Pederzani affidato alle note di Lino Battaglia, componente del Six Pack del Cir Junior 2020, che chiude in testa all’Under 25. 

Gli altri protagonisti

Seconda metà della top ten per Thomas Paperini con Simone Fruini (Skoda Fabia R5) e bella prova e apprendistato su strade tutte nuove per Alessio Profeta e Sergio Raccuia, portacolori della ACI Team Italia. Seguono in classifica Claudio De Cecco e Jean Campeis che si aggiudicano la classifica Over55 con la Hyundai i20. Sfortuna per Andrea Spataro e Gabriele Falzone, tra i più attesi finalisti, fermati da un braccetto rotto sulla Skoda Fabia R5.

Per quanto riguarda la Supercoppa WRC Italia la competizione riservata alle World Rally Car, è stata dominata dai campioni italiani WRC 2020 Corrado Fontana e Nicola Arena su Hyundai i20 WRC. Fontana si prende questa doppietta tricolore e la soddisfazione di segnare i migliori riscontri cronometrici su tutti nella gara di casa. Alle spalle del Campione Italiano WRC 2020 chiudono la Citroen Ds3 Wrc di Mirko Puricelli navigato da Massimo Chiapponi e la Hyundai i20 WRC di papà Fontana, Luigi, con Giovanni Agnese.

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La gara valida per il Cir Terra vinta a sorpresa dalla coppia sud americana Bulacia - Der Ohannesian su Skoda Fabia R5, davanti (di un soffio) ai soliti Campedelli e Andreucci