Ultimo aggiornamento  27 luglio 2021 04:51

Kia Sorento, ibrida per sette.

Edoardo Nastri ·

MILANO – Spazio a bordo, praticità ed elettrificazione. Questi gli ingredienti principali della quarta generazione della Kia Sorento, al momento unico suv a sette posti disponibile in Italia in versione full hybrid a due o quattro ruote motrici. Entro i primi mesi del prossimo anno sarà disponibile anche in forma ricaricabile plug-in.

Il sistema propulsivo della Sorento hybrid si compone di due motori: un termico turbo benzina 1.6 di cilindrata abbinato a un motore elettrico da 44,2 chilowatt e alimentato da un piccolo pacco batterie al litio da 1,5 chilowattora. I due sviluppano una potenza complessiva di 230 cavali e 350 newtonmetri di coppia gestiti da un cambio automatico a sei marce. “Sorento è uno dei prodotti che hanno fatto la storia di Kia nel nostro Paese e ora siamo pronti a rilanciarlo in veste del tutto innovativa e al passo con i tempi grazie al massimo dell’offerta in termini di tecnologia ibrida”, dice Giuseppe Bitti, amministratore delegato di Kia Italia.

7 posti comodi

La Kia Sorento è un suv di dimensioni importanti (4,8 metri di lunghezza, 1,90 di larghezza e 1,7 di altezza) che fa della versatilità e del comfort di marcia le sue principali doti. Il design della vettura è stato completamente rivoluzionato rispetto alla versione precedente. Gli interventi degli stilisti, dall’anno scorso guidati da Karim Habib, si sono concentrati sul nuovo frontale, definito da una calandra che si estende per tutta la larghezza della vettura arrivando a inglobare i proiettori a Led, e su un posteriore inedito caratterizzato da luci di coda verticali.

All’interno c’è tanto spazio. L’abitacolo è ampio, arioso e dispone di pratici vani per lo stivaggio degli oggetti e di diversi punti per ricaricare o collegare i dispositivi elettronici degli occupanti durante un viaggio. Oltre alle due poltrone anteriori e al divanetto centrale (si viaggia comodi anche in cinque), la Sorento dispone di altri due posti nella parte posteriore. La plancia è dominata da due grandi display: il primo da 12,3 pollici è personalizzabile e dedicato alla strumentazione digitale, il secondo da 10,25 pollici al controllo del sistema infotainment.

Su strada

Abbiamo guidato la Kia Sorento ibrida in un percorso misto tra il centro di Milano e la Brianza. Il sistema ibrido in città dà il meglio di sé: al tocco dell’acceleratore la vettura parte in elettrico, percorre qualche metro e successivamente si inserisce il motore termico in maniera appena percettibile. La Sorento è silenziosa e mantiene un alto livello di confort anche sul pavé più irregolare. Nel traffico cittadino abbiamo registrato un consumo di carburante pari a 7,5 litri per 100 chilometri. Alle alte velocità invece, specialmente in autostrada, il sistema elettrico offre un supporto minore e si registrano consumi intorno ai 10 litri per 100 chilometri. Il mix è comunque paragonabile alle prestazioni di un propulsore a gasolio, tipico per questo tipo di suv.

I sistemi di assistenza alla guida, ben tarati e morbidi negli interventi, aiutano a gestire le dimensioni impegnative della Sorento anche in città. Quando si mette la freccia, ad esempio, nel display della strumentazione viene replicata l’immagine dello specchietto laterale con un angolo di visuale maggiore. La funzione Safe Exit Assist impedisce poi l'apertura delle porte posteriori qualora il veicolo rilevi un pericolo in avvicinamento da dietro, come un ciclista, un passante o un altro veicolo. Già acquistabile in Italia, la nuova Kia Sorento può essere scelta in tre allestimenti: Business, Style ed Evolution. Prezzi a partire da 44.500 euro

Tag

Auto ibride  · Full hybrid  · Kia  · Kia Sorento  · SUV  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La nuova versione ricaricabile alla spina del suv coreano è spinta da un sistema da 265 cavalli e può viaggiare a zero emissioni per 70 km in città. Prezzi da 53mila euro

· di Carlo Cimini

La Casa coreana lancia la quarta generazione del grande suv venduto con un solo motore full hybrid, in attesa del plug-in con 50 chilometri di autonomia