Ultimo aggiornamento  02 febbraio 2023 10:13

Aston Martin, all'asta una Vanquish S "Red Arrows".

Angelo Berchicci ·

Un’auto nata per celebrare due eccellenze inglesi. Questa particolare Vanquish S unisce tutta l’abilità di Aston Martin nel settore delle personalizzazioni, con il fascino delle Red Arrows, la pattuglia acrobatica britannica (l’equivalente delle nostre Frecce Tricolori), a cui la vettura è dedicata. Un’edizione speciale che si appresta ad essere battuta all’asta dalla casa Silverstone Auctions, con quotazioni che si preannunciano importanti.

Nata per finalità benefiche

Il carattere collezionistico dell'Aston Martin Vanquish S Red Arrows è assicurato dalla sua esclusività: nel 2017 ne sono state prodotte solo 10 unità, una per ciascun componente della pattuglia acrobatica. L’esemplare in questione è quello più ambito, in quanto dedicato al capo squadriglia Mike Ling (identificato all’interno della formazione con il nome Red 10), il quale è anche il pilota con più esperienza di servizio nella storia delle Red Arrows.

In origine la vettura è stata messa in palio come premio principale di una lotteria con scopi benefici, raccogliendo ben 1,5 milioni di sterline a favore del Royal Air Force Benevolent Fund. Dopo essere stata vinta da un ex militare in pensione, l’auto è stata venduta al suo attuale proprietario, un appassionato che ha percorso appena 3.895 miglia (6.288 chilometri).

Interni unici

La caratterizzazione estetica della Vanquish S Red Arrows è unica e curata nei minimi dettagli: l’auto adotta la stessa tonalità di rosso dei velivoli utilizzati dalla pattuglia acrobatica, con loghi identificativi sparsi lungo la carrozzeria e la Union Jack incisa sugli stemmi Aston Martin e sullo splitter anteriore.

La copertura del motore è stata firmata, in fase di ispezione finale, dal pilota a cui ciascun esemplare è dedicato, mentre gli interni presentano i loghi delle Red Arrows nel pannello porta e sui poggiatesta, e altre chicche come il cielo decorato o le maniglie interne che richiamano i comandi di espulsione dei jet.

Un pezzo da collezione

Inoltre, a corredo della vettura vengono consegnati due tute e due caschi specifici, ispirati a quelli dei piloti della RAF, oltre a una giacca di pelle e un libro che documenta tramite foto ogni fase costruttiva dell’auto. Nessuna modifica, invece, per quanto riguarda la meccanica: sotto il cofano troviamo il V12 da 6.0 litri e 600 cavalli delle altre Vanquish S. La stima per questa vettura varia da 240.000 sterline (264.500 euro) a 280.000 sterline (308.500 euro). 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

L'auto omaggia il soprannome con cui è conosciuto il capo-verniciatura di Woking. L'esemplare unico è in vendita in una concessionaria di Los Angeles

· di Edoardo Nastri

Il 28 ottobre Sotheby’s mette all'incanto le tre Berlina Aerodinamica Tecnica di Bertone (valore 14-20 milioni di dollari). Saranno accanto a Fontana, Judd e Mollino

· di Elisa Malomo

Dal 26 al 30 ottobre la società americana Gooding & Company mette in vendita una 250 GT Lusso del 1964, una Dino 246 GT del 1972 e una 575M del 2005