Ultimo aggiornamento  28 novembre 2020 12:49

Palermo spinge sull'elettrico.

Marina Fanara ·

Saranno installate a breve a Palermo 430 stazioni per la ricarica delle auto elettriche e ibride. Lo prevede una delibera appena approvata in Giunta, il relativo bando per l'individuazione di operatori economici interessati alla fornitura, installazione e gestione delle nuove colonnine verrà pubblicato in questi giorni.

Il sindaco Leoluca Orlando spiega che "soprattutto in un momento in cui il governo offre cospicui incentivi per l'acquisto di vetture elettriche, la prospettiva che anche Palermo abbia presto una rete capillare di stazioni di ricarica è un ulteriore elemento che conferma la sintonia dell'Amministrazione comunale con quel movimento globale che vuole fare della mobilità sostenibile uno dei pilastri dello sviluppo e della gestione delle città del futuro".

Il Comune: è solo l'inizio

"Si tratta solo del primo step di una rete capillare di infrastrutture elettriche che coprirà tutto il territorio", aggiunge l'assessore alla Mobilità, Giusto Catania, "abbiamo dato mandato agli uffici di procedere all'immediata pubblicazione dell'avviso in modo da accelerare i tempi: siamo convinti che la disponibilità di una rete capillare per la ricarica possa fungere da incentivo indiretto affinché lo svecchiamento del parco auto circolante, già in atto a Palermo, possa proseguire in modo ancora più sostenuto".

Gli operatori ammessi avranno una concessione di cinque anni e saranno privilegiati coloro che si impegneranno a utilizzare energia da fonti rinnovabili, che offriranno una tipologia di ricarica adatta anche a bici e microveicoli a batteria e che in prossimità delle colonnine predisporranno anche elementi di arredo verde urbano.

Le 430 stazioni elettriche, inoltre, dovranno essere ubicate esclusivamente nei punti indicati dal Comune con apposito elenco. Si tratta di parcheggi pubblici e privati, zone blu, diverse stazioni del passante ferroviarie e alcuni porti e approdi minori come Sferracavallo, Mondello, Addaura Roosvelt, Vergine Maria, Arenella, Acquasanta, Sant’Erasmo e Bandita. 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Un centinaio di nuovi conducenti per i mezzi pubblici, microveicoli in sharing e piste ciclabili: tre iniziative decise dal Comune per rispondere subito alle esigenze di mobilità