Ultimo aggiornamento  06 dicembre 2020 00:12

Fiat 500 elettrica, le rivali.

Edoardo Nastri ·

Piccole, pratiche e a zero emissioni. Le citycar elettriche sono attualmente le auto perfette per muoversi in città: non inquinano, spesso sono ammesse all’interno delle Ztl, sono divertenti da guidare perché compattissime e scattanti e sono facilmente ricaricabili dalle sempre più numerose colonnine pubbliche grazie a un pacco batterie di dimensioni contenute. L’ultima nata è la Fiat 500 elettrica (3,63 metri di lunghezza, 1,7 di larghezza e 1,51 di altezza).

Disponibile in tre carrozzerie, berlina, cabriolet e 3+1, la 500 a zero emissioni può contare su tre versioni (Action, Passion e Icon) e due pacchi batterie disponibili. Il primo, da 23,8 chilowattora e motore da 70 chilowatt, consente di percorrere fino a 180 chilometri quando è tutto carico, il secondo, da 42 chilowattora abbinato a un motore da 87 chilowatt, ha un’autonomia nel misto di circa 320 chilometri.

La Fiat 500 elettrica ha un prezzo di partenza da 26.150 euro (incentivi esclusi) e arriva in un segmento già popolato. Ecco quali sono le sue rivali a listino in Italia, tutte sotto i 4 metri di lunghezza e tutte aventi diritto agli incentivi governativi all’acquisto (cumulabili con quelli regionali), pari a 10mila euro con rottamazione o 6.500 euro senza.

Honda e

Procedendo in ordine alfabetico la prima delle concorrenti arriva dal Giappone: si chiama “e”, ha un design retrò e ha quattro porte. La Honda e (3,9 metri di lunghezza, 1,7 di larghezza e 1,5 di altezza) è disponibile in tre versioni, Base, Advance 16 e Advance 17, che differiscono per potenza del motore (da 100 o 113 chilowatt) e per il livello di equipaggiamenti opzionali previsti, mentre per tutti gli allestimenti il pacco batterie è quello da 35 chilowatt ora. L’autonomia dichiarata è di circa 220 chilometri per un prezzo di partenza da 35.500 euro (incentivi esclusi).

Mini Cooper SE

Mini e Fiat 500 nascono con le stesse intenzioni. Reinterpretare in chiave moderna una city car diventata un simbolo dell’automobilismo. Un discorso che vale per entrambi i modelli e che si fa ancora più attuale se parliamo di versioni elettriche. La Mini Cooper SE (3,8 metri di lunghezza, 1,7 di larghezza e 1,4 di altezza) monta un propulsore a zero emissioni da 135 chilowatt abbinato a un pacco batterie da 33 chilowattora per un’autonomia dichiarata di 235 chilometri. La vettura è venduta in quattro allestimenti, S, M, L e XL, con prezzi di partenza da 33.900 euro (incentivi esclusi).

Renault Twingo Electric

Realizzata sulla piattaforma sviluppata congiuntamente con il gruppo Daimler (sulla quale è costruita anche la Smart), la Twingo elettrica è esteticamente (quasi) identica al modello con motore termico. Le versioni disponibili, cui corrisponde un differente livello di equipaggiamento, sono tre: Zen, Intense e la limited edition Vibes. La city car francese (3,6 metri di lunghezza, 1,6 di larghezza e 1,5 di altezza) è disponibile con un motore da 60 chilowatt di potenza alimentato da un pacco batterie da 22 chilowattora. L’autonomia dichiarata è di circa 200 chilometri. Prezzo da 22.450 euro (incentivi esclusi).

Skoda Citigo eiV

La Citigo è la citycar di Skoda disponibile anche in versione elettrica. Costruita sulla stessa base delle cugine Seat Mii e Volkswagen Up!, la Citigo è lunga 3,6 metri, larga 1,6 e alta 1,5 e monta quattro portiere per far salire e scendere comodamente fino a quattro persone. Disponibile nei due allestimenti Ambition e Style, entrambi dotati di un motore elettrico da 61 chilowatt abbinato a un pacco batterie da 37 chilowattora, la Citigo ha un’autonomia dichiarata di circa 260 chilometri e un prezzo di partenza di 22.300 euro (incentivi esclusi).

Smart EQ forfour

La EQ forfour è l’alternativa a marchio Smart della Renault Twingo con cui condivide la piattaforma. La tedesca (3,5 metri di lunghezza, 1,6 di larghezza e 1,5 di altezza), disponibile solo elettrica, monta un motore a zero emissioni da 60 chilowatt abbinato a un pacco batterie da 18 chilowattora per un’autonomia dichiarata di 153 chilometri. Quattro gli allestimenti disponibili, Pure, Passion, Pulse e Prime, con prezzi a partire da 25.649 euro (incentivi esclusi).

Volkswagen e-Up!

Costruita sulla stessa architettura di Seat Mii e Skoda Citigo, la versione elettrica della Volkswagen Up! abbina al pacco batterie da 37 chilowattora un motore elettrico da 61 chilowatt di potenza di picco. Lunga 3,6 metri, larga 1,6 e alta 1,5, la e-Up! ha un’autonomia dichiarata di 260 chilometri. La vettura è disponibile in un unico allestimento al prezzo di 23.750 euro (incentivi esclusi). 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il modello della Casa italiana rinnova design, tecnologia, motori e sicurezza di bordo, proponendo anche una variante che strizza l'occhio ai suv. Prezzi a partire da 13.900 euro

· di Edoardo Nastri

E' larga solo 40 centimetri, si apre controvento ed è stata pensata per agevolare l'accessibilità al sedile posteriore. L'auto ha le stesse dimensioni di berlina e cabriolet

· di Edoardo Nastri

Ecco come va la city car a zero emissioni, ora anche digitale e connessa. Tre allestimenti, batterie da 180 a 320 chilometri di autonomia. Listino da 26.150 euro