Ultimo aggiornamento  06 dicembre 2020 00:11

Bmw R nineT 2021, una famiglia modello.

Antonio Vitillo ·

Per il 2021 Bmw rinnova la gamma R nineT. La moto ha debuttato nel 2013, oggi è arrivata a comporsi di quattro modelli roadster in stile “heritage”. Tutti sono stati migliorati anche con un leggero restyling: gli aggiornamenti visibili sono nell’ammortizzatore posteriore – ora a smorzamento dipendente dall’escursione - e nel disegno dei coperchi delle testate.

Il motore è stato rivisto per l’omologazione Euro 5; le R nineT perdono un cavallo di potenza massima, ora sono 109 a 7.250 giri/minuto, ma hanno una erogazione migliore ai medi regimi, pur se è invariato il valore di coppia massima da 116 newtonmetri.

Tecnologia di serie

Sulle nuove BMW R nineT sono di serie sia l’Abs Pro, che combina la sua azione (anche a moto piegata) con il Dynamic Brake Control, sia le modalità di guida Rain e Road. La dotazione standard include anche la rotella di regolazione manuale del precarico posteriore, un nuovo strumento circolare, con spie di indicazione “invisibili” quando non illuminate, oltre alla presa di ricarica Usb. Il faro e le frecce adottano la luce bianca a Led.

Secondo la versione, sono disponibili diversi accessori, fra cui i controlli di trazione (Dtc) e della coppia di trascinamento del motore (Msr), oltre al pacchetto “comfort”, in cui vi sono il Riding Mode Pro, le manopole riscaldabili e il cruise control.

Il modello Urban G/S è disponibile nella colorazione limitata celebrativa “Edition 40 Years GS”. I prezzi delle nuove BMW R nineT partono da 14.200 euro.

Tag

BMW  · Custom  · Heritage  · R nineT  · 

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

Debutta sulle moto la firma M finora riservata alle auto top di gamma con prestazioni e tecnologia derivate dall'esperienza in pista. Prezzo da 33.800 euro