Ultimo aggiornamento  01 novembre 2020 00:26

Storiche: nel week end 3° Rally Costa Smeralda.

Redazione ·

Il campionato italiano rally auto storiche si conclude questo week end con la terza edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda, gara organizzata dall’Automobile Club di Sassari in collaborazione con la regione Sardegna.

Due le tappe in programma tra venerdì 16 e sabato 17 ottobre con otto prove speciali per un totale di 96 chilometri cronometrati. Si partirà nel pomeriggio di venerdì da Porto Cervo con i due passaggi sulle prove di “San Pasquale” (13,64 chilometri) e “San Pantaleo” (3,94), seguite il sabato dalle sfide cronometrate di “Lo Sfossato” (11,83), particolarmente impegnativa e “Aglientu” (18,70). Arrivo previsto ancora a Porto Cervo intorno alle 16 e 30.

Oltre al valore del coefficiente 1,5, la gara finale della stagione sarà arricchita da altre validità: “regolarità sport”, “regolarità media” e i trofei, Abarth A112, “Memory Fornaca” e Michelin Historic Rally Cup.

I piloti in gara

In gara per la prova tricolore tutti i migliori dei 4 raggruppamenti, a cominciare – nel quarto – dal leader  “Lucky” (su Lancia Delta integrale), che se la vedrà l’agguerrita concorrenza di Valter Pierangioli (Ford Sierra Cosworth), Lucio Da Zanche (Porsche 911 Srcs), Bruno Bentivogli (anch'egli su Sierra) e il pilota di casa Pietro Pes (Opel Kadett Gsi). Al via con il numero 1 anche Matteo Luise su Fiat Ritmo Abarth 130 TC, vincitore la passata edizione in Gallura.

Nel terzo occhi puntati sul capo classifica Giuseppe Massimo Giudicelli con la Volkswagen Golf GTI, mentre nel secondo è caccia aperta al leader Alberto Salvini e della Porsche 911 RS della Scuderia Palladio Historic che nelle gare precedenti ha già accumulato 52 punti. Assente invece nel raggruppamento 1 il capofila Nicola Salin che lascia lo scettro del favorito ad Antonio Parisi su Porsche 911 S.

Ti potrebbe interessare