Ultimo aggiornamento  06 dicembre 2020 00:05

Volkswagen ID.R, a Goodwood a caccia di nuovi record.

Elisa Malomo ·

L'aver conquistato quattro record di velocità in poco meno di due anni sembrerebbe non bastare all'ID.R, hypercar elettrica da competizione sviluppata da Volkswagen Motorsport, che in vista del Goodwood Speedweek 2020 è a caccia di un nuovo primato assoluto.

L'impresa è attesa sulla celebre pista inglese del West Sussex in occasione dell'evento che, dal 16 al 18 ottobre, si svolgerà senza pubblico, a causa dell'emergenza sanitaria, e combinerà i due appuntamenti storici, il Festival of Speed e il Revival di Goodwood.

Il programma della corsa vedrà vetture da corsa di ogni epoca competere in gare su pista e su un circuito da rally con tratti asfaltati e non. La Volkswagen Motorsport sarà impegnata nella Shootout: 30 sportive, divise in classi, percorreranno il circuito una alla volta.

Sfida contro il tempo

L'attuale record sul circuito britannico risale al 1965 quando i piloti Jim Clark e Jackie Stewart, in una gara non ufficiale di F1, sfrecciarono a bordo delle rispettive monoposto segnando lo stesso tempo di 1:20:4 minuti. I tempi sono cambiati, insieme anche all'innovazione ingegneristica e ai numeri. L'ID.R, con un powertrain elettrico da 680 cavalli, ha infatti dimostrato più volte di poter eguagliare - o persino superare - le prestazioni di una vettura di Formula 1.

L'auto ha fatto registrare il miglior tempo sulla celebre salita inglese di Goodwood Hill facendo fermare il cronometro a 39,9 secondi, sulle Pikes Peak in Colorado (Usa) con al volante Romain Dumas in meno di 8 minuti, sull'ostico Nordschleife del Nürburgring (Germania) in una gara dedicata alle vetture full electric (6:05.336 minuti) e sull'asfalto della Big Gate Road sulla montagna Tianmen (Cina) con un tempo di 7:38.585.

Assetto da velocista

La sportiva a zero emissioni parteciperà alla corsa con una livrea tutta nuova. I colori principali saranno il blu, quello delle divisioni sportive "VW Motorsport" e “VW R”, e l'argento con la tinta Scale Silver che debutterà anche sulla nuova ID.3, la prima compatta tedesca basata sulla piattaforma modulare Meb.

Il dna sportivo, anche questa volta, sembrerebbe essere all'altezza della sfida. La vettura presenta un powertrain elettrico da 500 chilowattora in grado di erogare 680 cavalli che sfrutta due motori disposti uno per asse. Vanno ad aggiungersi un assetto aerodinamico, ispirato alle Lmp1 che competono nel Mondiale Endurance e alla 24 Ore di Le Mans, e il peso di appena 1.100 chilogrammi pilota compreso, un numero piuttosto contenuto considerate le dimensioni dell'auto (lunga 5,2 metri, larga 2,35 e alta 98). 

Tag

Auto elettriche  · Goodwood  · ID.R  · Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Senza spettatori e trasmessa online la manifestazione che ha sostituito il Revival e il Festival of Speed. Ecco alcune delle supercar che hanno dato comunque spettacolo

· di Paolo Odinzov

Volkswagen presenta la nuova versione più estrema a trazione anteriore della berlina, messa a punto sulla pista tedesca ed equipaggiata con un motore da 300 cavalli

 

· di Sergio Benvenuti

La nuova hypercar della Squadra Corse ha effettuato il suo primo periodo di test. Il motore aspirato da 6,5 litri di cilindrata eroga 830 cavalli. Debutto mondiale in estate