Ultimo aggiornamento  31 ottobre 2020 22:46

Milano: con Area B nuovi incentivi per i veicoli ecologici.

Marina Fanara ·

Il 15 ottobre a Milano riparte Area B. Lo ha ricordato l'assessore alla mobilità Marco Granelli: nella grande ztl che copre quasi tutta la superficie cittadina (l'87% del terittorio comunale dove vive il 97% della popolazione) tornano le limitazioni al transito per i veicoli più inquinanti.

Ovvero, le auto diesel fino a Euro 4 (fino a Euro 3 per i commerciali) e le benzina fino a Euro 0 non potranno circolare dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30. Ma, attenzione: a partire dal prossimo 11 gennaio entreranno in vigore nuove restrizioni con l'estensione dei divieti di transito in Area B anche ai veicoli a gasolio Euro 4 immatricolati per il trasporto merci e per tutti i veicoli a benzina Euro 1.

Nuovi incentivi, ma solo alle imprese 

L'assessore Granelli ricorda anche che in concomitanza della riattivazione di Area B partono anche i nuovi bandi sugli incentivi stabiliti dal Comune per la sostituzione dei veicoli più inquinanti. Al momento riguardano solo i mezzi intestati a imprese, artigiani, partite Iva, enti del terzo settore (le domande scadono il 30 novembre prossimo).

Per quanto riguarda i privati cittadini, invece, l'Amministrazione specifica che "il bando per la richiesta dei bonus per ora è congelato" e potrà essere rilanciato solo dopo aver smaltito la lista d'attesa delle domande ancora inevase per esaurimento fondi.

In linea generale, le agevolazioni previste dal Comune milanese riguardano l'acquisto di un veicolo elettrico, ibrido, Gpl, metano e benzina Euro 6 e sono condizionati alla rottamazione di un mezzo a benzina fino a Euro 2 o diesel fino a Euro 5.

Quasi 20mila euro per un'elettrica

Il contributo dell'Amministrazione milanese, che per le auto è vincolato alla rottamazione di un vecchio veicolo, varia da un massimo di 9.600 euro per un'elettrica ai 6.000 per un'ibrida (diesel/elettrica o benzina/elettrica), ai 5.000 euro per un'auto a gas (Gpl o metano anche ibrida benzina/Gpl o ibrida benzina/metano) e infine 4.000 euro di sconto per una vettura benzina Euro 6.

Ricordiamo che l'incentivo è cumulabile agi ecobonus statali attualmente in vigore (ma non a quelli di altri enti pubblici, tipo quelli erogati da Regione Lombardia), quindi chi sceglie, per esempio, di acquistare un'auto elettrica ha diritto a uno sconto totale che può arrivare a 19.600 euro (9.600 da parte del Comune più 10.000 dello stato).

I bonus del Comune riguardano anche le due ruote: fino a 3mila euro per l'acquisto di una nuova moto o scooter elettrico o ibrido e 1.500 euro per una bici elettrica o una cargo bike a batteria.

Tag

Area B  · Comune di Milano  · Ecoincentivi  · Marco Granelli  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Rilevatori della velocità media sulle provinciali più trafficate, ma anche nuovi autovelox e dispositivi per il controllo ai semafori e sulle strisce: un super piano tecnologico...

· di Marina Fanara

Da aprile ad oggi già completati 18 chilometri di nuove piste del programma "Strade aperte", nato per offrire alternative sostenibili e sicure per gli spostamenti urbani