Ultimo aggiornamento  31 ottobre 2020 23:49

Wrc, ultima tappa dell'anno a Monza.

Redazione ·

L’ACI Rally Monza, in programma a inizio dicembre 2020, sarà valido come prova conclusiva del Campionato del Mondo Rally. Si tratterà della seconda gara iridata nel nostro Paese in questa stagione. Si è infatti chiusa in maniera positiva la trattativa che ha visto protagonisti l'Automobile Club d’Italia, FIA, Federazione Internazionale dell’Automobilismo Sportivo, e WRC Promoter, la società che promuove la serie iridata rally.

La decisione conferma l’intenzione di tutti i soggetti coinvolti di dare al mondiale 2020 – pur nelle grandi difficoltà portate dalla pandemia di coronavirus – una conclusione importante. Come proposto dall'ACI, l’accordo prevede che il Rally Monza sarà nel calendario iridato anche nel 2021.

Il circuito brianzolo sarà il fulcro dell’evento: ospiterà quartier generale, parco assistenza e una parte della gara. I dettagli saranno resi noti nei prossimi giorni.

“Spettacolo unico”

Sulla scelta di Monza e del suo rally come teatro dell’ultima gara iridata dell’anno è intervenuto il presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani. Abbiamo accettato – le sue parole  - di organizzare la prova conclusiva del Campionato del Mondo Rally con spirito di servizio nei confronti della FIA e nell’interesse dell’automobilismo internazionale. Per noi, come Automobile Club d’Italia, sarà l’ennesimo impegno di una stagione che ci ha visti protagonisti in tutte le maggiori serie. Abbiamo proposto ed ottenuto che l’accordo si estendesse anche al 2021 ed è proprio in questa ottica che abbiamo deciso di aderire. Sarà un grande evento che chiuderà in maniera assolutamente degna la massima serie del rallismo internazionale, nella cornice del Tempio della Velocità a Monza. Uno spettacolo e un palcoscenico unici per costruttori, team, piloti, produttori di pneumatici, che nella prossima stagione si arricchirà certamente anche della presenza del grande pubblico degli appassionati. Con la decisione odierna il 2020 di Automobile Club d’Italia entra di diritto nella storia del motorismo sportivo internazionale, con cinque eventi mondiali, tre Gran Premi di F1 e due Rally del WRC, svolti nel nostro Paese”.

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il pilota spagnolo su Hyundai i20 concede il bis e ad Alghero precede Neuville e Ogier dopo una gara tutta in testa. Si torna in Italia dal 3 al 6 dicembre a Monza

· di Redazione

Nuova tappa del Mondiale: 64 equipaggi al via, 16 prove speciali, partenza e arrivo ad Alghero. Pubblico non ammesso, diretta streaming dell’evento