Ultimo aggiornamento  28 settembre 2021 23:59

Tesla, record di vendite nel terzo trimestre.

Redazione ·

Nonostante gli strascichi della pandemia da Covid-19 e gli effetti negativi a livello globale del “lockdown”, Tesla ha chiuso il terzo trimestre 2020 battendo il suo precedente record sul mercato. La Casa californiana ha infatti venduto tra luglio e settembre 139.300 esemplari, stracciando il primato precedente che apparteneva al quarto trimestre 2019 con 112mila auto consegnate.

I risultati si sono rivelati decisamente migliori anche delle previsioni degli analisti di Wall Street che avevano parlato per questi tre mesi di un tetto massimo di 125.950 pezzi.

Successo Model 3 e Y

In particolare il successo bacia i modelli 3 e Y che insieme hanno venduto nel trimestre appena concluso 124.100 pezzi, mentre la produzione è arrivata a 128.044. Il 7% sono state concesse in leasing.

Model S e X, invece, hanno venduto complessivamente 15.200 esemplari, il 13% dei quali in leasing. In questo caso la produzione ha sfiorato le 17mila unità (16.992).

Obiettivo mezzo milione

L’ottimo risultato del Q3 rende un poco più vicino l’obiettivo di Tesla di consegnare 500mila vetture nel 2020. Finora il totale annuale ha raggiunto i 318.350 esemplari. Servirà, quindi un altro exploit (oltre 181mila pezzi) negli ultimi tre mesi dell'anno per realizzarlo.

Per il quarto trimestre le prospettive sembrano comunque buone, in particolare grazie al ribasso dei prezzi in Cina, reso possibile dalla scelta di utilizzare nuove batterie – realizzate da Catl – che non utilizzino il cobalto, uno degli elementi degli accumulatori più difficili da reperire e costosi.

Tag

Batterie  · Cina  · Model 3  · Model Y  · Tesla  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Elon Musk ha vinto: dal 21 dicembre il marchio delle elettriche farà parte dell’indice azionario più esclusivo. Previsti scambi di azioni per 51 miliardi di dollari. Il titolo vola...

· di Redazione

Il costruttore californiano inizia la vendita in Cina di auto con nuovi accumulatori più economici al fosfato di ferro al litio. Il prezzo scende di circa 2mila euro

· di Paolo Borgognone

Per uno studio del Massachussets Institute of Technology i conducenti che usano l’Autopilot tendono a distrarsi troppo. Servono più allarmi per evitare il rischio di incidenti

· di Paolo Borgognone

“Battery Day”, Musk annuncia la nuova auto elettrica e automatizzata da 25mila dollari "entro tre anni". E che il costo delle batterie sarà presto più che dimezzato