Ultimo aggiornamento  06 dicembre 2020 00:10

La Ford Puma fa 200.

Angelo Berchicci ·

E’ il primo suv compatto sportivo realizzato da Ford. Si chiama Puma ST e può contare sullo stesso propulsore da 200 cavalli della Ford Fiesta ST, oltre a una serie di migliorie meccaniche e di telaio che promettono di rendere il crossover più divertente tra le curve.

Estetica più aggressiva

La versione ST del suv Ford mette in mostra una carrozzeria più aggressiva, con la griglia frontale di maggiori dimensioni e il paraurti anteriore ridisegnato, che ingloba generose prese d’aria e uno splitter inferiore con funzioni aerodinamiche.

La caratterizzazione estetica viene completata dai dettagli verniciati di nero, come gli specchietti e lo spoiler posteriore, dal doppio terminale di scarico (al cui interno vi è una valvola che influisce sulla rumorosità) e dagli specifici cerchi in lega da 19 pollici. Gli interni si distinguono per i sedili contenitivi Recaro e per il volante sportivo con logo ST.   

Compromesso tra performance ed efficienza

La maggior parte delle modifiche rispetto alle altre Puma si sono concentrate sotto al cofano, dove ora troviamo il tre cilindri turbo EcoBoost benzina da 1.5 litri montato anche sulla Fiesta ST. I cavalli rimangono 200, ma rispetto all’utilitaria la coppia aumenta da 290 a 320 newton metri, per compensare la massa maggiore. Identica anche la trazione sulle sole ruote anteriori e il cambio manuale a 6 marce.

La Puma ST è in grado di accelerare da 0 a 100 chilometri orari in 6,7 secondi e di raggiungere una velocità massima di 220 chilometri orari. Ford ha cercato di trovare un compromesso tra performance ed efficienza, come mostrano i dati preliminari su consumi (14,5 chilometri per litro) ed emissioni (155 grammi per chilometro di CO2 nel ciclo Wltp).

Attenzione alla dinamica di guida

In questa versione ST la Puma si caratterizza per una serie di accorgimenti volti a migliorarne la dinamica di guida: molle e ammortizzatori sono specifici per questo modello, il ponte torcente posteriore è stato sostituito da un elemento più rigido e di maggiori dimensioni, così come la barra anti-rollio anteriore, lo sterzo ha una taratura più diretta del 25% e l’impianto frenante è stato maggiorato. Il tutto poggia su pneumatici Michelin sviluppati appositamente per la Puma ST.

Inoltre, i più esigenti possono optare per il Performance Pack, optional che aggiunge il differenziale meccanico a slittamento limitato Quaife (in assenza del quale la vettura sfrutta il solo Torque Vectoring Control, che in caso di pattinamenti frena la ruota interna) e il launch control.

Quattro le modalità di guida impostabili attraverso gli appositi comandi sul volante: Eco, Normal, Sport e Track, che influiscono su sound di scarico, risposta del motore, taratura dei controlli di stabilità e trazione e dinamica di guida. Nessuna informazione è stata ancora diffusa riguardo al prezzo di partenza e alla disponibilità della vettura. 

Tag

Ford  · Ford Puma  · Puma  · SUV  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

In occasione della 18esima edizione dell'evento sammarinese (1/4 ottobre), la versione sportiva del crossover da 200 cavalli viene esposta allo stand Ford Italia

· di Carlo Cimini

Nel primo semestre 2020 in Italia, il nuovo crossover in versione ibrida leggera mantiene il primato tra le auto a basse emissioni più vendute. Sul podio anche le Toyota Yaris e...

· di Paolo Odinzov

La vettura più venduta in Europa dal costruttore americano verrà proposta in una versione elettrificata da 125 cavalli con un sistema mild hybrid 48 Volt abbinato a un 3 cilindri...