Ultimo aggiornamento  15 ottobre 2021 21:34

Roma, arrivano i monopattini Link.

Redazione ·

Roma ha un nuovo operatore di monopattini sharing: si chiama Link. L'omonima società americana ha scelto la Capitale per debuttare in Europa. Già disponibili 1.000 microveicoli elettrici, che si sommano a quelli già presenti di Helbiz, Lime, Bird, Wind e Dott.

I monopattini elettrici di Link sono di colore giallo e grigio, hanno un'autonomia fino a 90 chilometri e sono dotati di un sistema di bordo chiamato Vehicle Intelligence System (VIS), una tecnologia di diagnostica e protezione che monitora costantemente l’intero veicolo e risolve in tempo reale le possibili anomalie: dai guasti elettrici a  quelli meccanici.

Quanto costa

Per noleggiare un monopattini Link basta scaricare l'app ufficiale, disponibile sia per iOS che per Android, sbloccare e avviare il servizio al costo di 1 euro e proseguire il viaggio alla tariffa di 25 centesimi di euro al minuto. Per utilizzare il mezzo bisogna essere maggiorenni.

“I nostri monopattini intelligenti garantiscono assoluta sicurezza: performanti e adatti a un utilizzo cittadino, anche sui sanpietrini, nel segno di una guida agevole, rispettosa delle regole e di una corretta circolazione” ha detto Haya Verwood Douidri, vice presidente Emea di Link.

Dopo il debutto romano, l'obiettivo di Link è quello di lanciare il servizio di noleggio dei monopattini elettrici in altre dieci città europee entro la prossima primavera. A dirigere le attività è Maurizio Pompili, già direttore generale di eCooltra Scootersharing Italia.

Tag

Link  · Monopattini elettrici  · Roma  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Il Comune: 100 nuovi posti riservati alle auto condivise nei punti più strategici della città. Per i monopattini a noleggio invece misure più severe contro la sosta selvaggia

· di Marina Fanara

Si chiama IF il nuovo strumento digitale dell'Amministrazione per fornire ai cittadini informazioni sulla mobilità in tempo reale e per migliorare le condizioni del traffico

· di Marina Fanara

In città già da metà agosto con 1.000 mezzi a batteria, interamente di produzione propria, il nuovo operatore si dice disponibile ad allargare l'area operativa verso la periferia