Ultimo aggiornamento  30 ottobre 2020 02:51

Amazon, Alexa paga il pieno (VIDEO).

Redazione ·

In America si può pagare il pieno di carburante con Alexa, l'assistente vocale di Amazon. Il colosso di e-commerce ha stretto un accordo con l'azienda petrolifera ExxonMobil e la società di servizi finanziari Fiserv per avviare i primi test su 11.500 stazioni a stelle e strisce.

Basta attivare il comando vocale dallo smartphone o direttamente dal dispositivo Echo Auto di Amazon che, collegato via Bluetooth o cavo Aux alla vettura, permette di ascoltare la musica, avere le previsioni meteo o ascoltare la radio in streaming, sfruttando la connessione internet del telefono

Come funziona

Prima è necessario chiedere Alexa dove si trova la stazione di servizio più vicina. Una volta individuata, si seleziona il tipo di rifornimento (benzina o diesel per esempio) e poi bisogna specificare il numero della pompa. Amazon Pay si occupa successivamente della transazione economica. Una funzione che dovrebbe dimezzare di molto i tempi di attesa.

In attesa dei primi risultati del periodo di prova e della buona riuscita dell'esperimento, Amazon potrebbe valutare di estendere il pagamento smart anche in altre stazioni di servizio e in altri Paesi. E, perché no, anche alle colonnine elettriche. 

Tag

Amazon  · Amazon Alexa  · ExxonMobil  · Rifornimento  · Stati Uniti  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

In attesa del Prime Day 2020 (13/14 ottobre), giornata di offerte dedicate agli iscritti del sito e-commerce, ecco alcuni articoli utili a bordo di una vettura

· di Sergio Benvenuti

Dal 17 giugno è disponibile anche nel nostro Paese il dispositivo che permette di abilitare l'assistente vocale Alexa su tutti i veicoli. Costa 59,99 euro