Ultimo aggiornamento  04 febbraio 2023 00:02

Deliver-E, il van elettrico di Bollinger.

Angelo Berchicci ·

Quella dei van elettrici è una tendenza che si sta affermando sempre più, anche oltreoceano. L’ultima proposta in questo settore arriva da Bollinger, startup americana specializzata in veicoli a batteria, che ha svelato il prototipo del Deliver-E, un furgone per le consegne a zero emissioni.

Autonomia per tutte le esigenze

Il van, che dovrebbe debuttare nel 2022, sarà il terzo veicolo elettrico di Bollinger, dopo il suv B1 e il pick up B2, attesi per il 2021. Si tratta di un mezzo che punta a fare concorrenza al furgone commissionato da Amazon a Rivian, le cui consegne dovrebbero partire tra due anni, anche se nel caso di Bollinger non c'è stata una manifestazione di interesse da parte di un cliente specifico.

Il veicolo sarà costruito su una nuova piattaforma sviluppata appositamente per gli impieghi commerciali, e potrà essere allestito con varie tipologie di carrozzeria e formati di batteria. L’accumulatore, posizionato sul fondo del van, potrà avere una capacità che spazia da 70 a 210 kWh, permettendo così di scegliere tra diversi valori di autonomia (non ancora comunicati), in base al tipo di utilizzo.

Parola d'ordine: praticità

Gli ingegneri di Bollinger hanno cercato di rendere più ampia e bassa possibile la soglia di carico (che è a soli 45 centimetri da terra), in modo da poter caricare oggetti pesanti con il minimo sforzo. A tal fine il motore elettrico, da 307 cavalli (ma non si escludono versioni più potenti in seguito), sarà montato sull’avantreno e la trazione sarà quindi anteriore.

Per consentire di ricaricare la batteria nel minor tempo possibile, l’impianto elettrico e il caricatore di bordo saranno compatibili con le colonnine ad alta velocità e con la corrente continua DC. Dal punto di vista estetico il van riprende la forma dei tipici furgoni impiegati in America per le consegne, caratterizzandosi per un frontale particolarmente inclinato, che ne migliora l’impatto aerodinamico, e per un’ampia vetratura in grado di garantire la massima visibilità.

Un notevole risparmio

Il prezzo del furgone non è stato ancora comunicato, ma secondo i calcoli della startup l’acquisto di una flotta di Deliver-E in sostituzione dei van tradizionali garantirebbe una riduzione nei costi fissi delle aziende compresa tra il 15 e il 25% su un periodo di 10 anni, grazie alle minori spese per carburante e manutenzione e agli incentivi presenti in alcuni Stati americani. 

Tag

Bollinger Motors  · Deliver-E  · Van  · Van elettrici  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La start up di New York rinuncia a costruire i suoi mezzi elettrici, restituisce l’anticipo a chi li aveva ordinati e si dedica invece a veicoli commerciali

· di Francesco Giannini

Il costruttore lancia la versione 100% a batteria della Classe V. Autonomia 400 chilometri, con colonnina veloce bastano 45 minuti per la ricarica. Prezzo a partire da 83mila euro

· di Angelo Berchicci

La Casa di Plymouth si appresta a mettere in produzione le sue prime vetture elettriche. Dopo una serie di ritardi, il suv R1S e il pickup R1T arriveranno a metà 2021

· di Angelo Berchicci

Commerciali al centro in Europa dopo l'inchiesta Ue sulla fusione Fca-Psa. Fondamentali in una fase di ripresa economica, sono tra i veicoli con i margini più alti