Ultimo aggiornamento  08 agosto 2020 20:59

Sony Vision-S, su strada entro fine anno (VIDEO).

Edoardo Nastri ·

L’auto più interessante che abbiamo visto al Ces di Las Vegas 2020 (la fiera di tecnologia più importante al mondo) non è stata realizzata da un costruttore automobilistico. La Vision-S è una berlina elettrica dalle forme sinuose e accattivanti, in alcuni tratti ricorda la Tesla Model S, sviluppata da Sony e disegnata dalla società austriaca Magna Steyr.

“La Vision-S è un punto di incontro di diverse discipline, dal design alla sicurezza, dal confort all’intrattenimento”, spiegavano i manager della società giapponese. Proprio in questi giorni la Vision-S è arrivata alla sede centrale Sony di Tokyo e la società giapponese ha fatto sapere di essere a buon punto con la realizzazione del prototipo del veicolo che verrà impiegato per i primi test su strada entro la fine di quest’anno. La realizzazione del modello, affidata sempre alla Magna Steyr, avverrà a Graz. 

Tanti partner e intelligenza artificiale 

Sembra quindi che la concept presentata al Ces 2020 abbia riscosso così tanto successo da convincere Sony a portarne avanti lo sviluppo, lavorando direttamente sulle tecnologie sensoriali e, ovviamente, sulla parte relativa all'audio-video. La Sony Vision-S è mossa da due motori elettrici con 200 chilowatt di potenza ed è in grado di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 4,8 secondi.

Per lo sviluppo della concept car, Sony si è avvalsa della collaborazione di numerosi partner: da Bosch a ZF, da Brembo a Nvidia. Il software che gestisce tutte le tecnologie di bordo è controllato attraverso l’utilizzo dell’intelligenza artificiale e la vettura è sempre connessa in rete (5G), un aspetto che le garantisce l’aggiornamento costante e immediato.

33 sensori e un suono a 360 gradi 

Nella Vision-S sono integrati 33 sensori per rilevare e riconoscere oggetti e persone all’esterno ma anche all’interno del veicolo. I sensori offrono un supporto per la guida e maggiore confort perché chi si trova nell’abitacolo può controllare il sistema multimediale anche con comandi gestuali. Sony ha sviluppato per la vettura il “360 Reality Audio” che, secondo quando dichiarato, garantisce un’esperienza sonora immersiva grazie a diffusori dedicati per ciascun posto.

Sony entra così nell’automotive mettendo la produzione di componentistica elettronica per vetture al centro del proprio business. Un settore dove passano sempre più innovazione, investimenti miliardari in fatto di informatica, comunicazione, intelligenza artificiale e robotica dove ci sarà sempre più bisogno del know how di società che dalla loro fondazione si occupano di nuove tecnologie. 

Tag

Auto elettriche  · concept car  · Sony  · Sony Vision-S  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Il colosso jap svela al salone dell'elettronica di Las Vegas la Vision-S: concept-vetrina a emissioni zero delle più moderne tecnologie applicate alle quattro ruote