Ultimo aggiornamento  25 ottobre 2020 21:00

Izera, elettriche italo polacche.

Elisa Malomo ·

ElectroMobility Poland - fondata nel 2016 dalle quattro maggiori società energetiche della Polonia, Tauron, Pge, Enea ed Energa - inizierà a produrre sotto il nome di Izera una gamma di veicoli elettrici che, secondo le previsioni aziendali, entreranno in produzione entro il 2023. La presentazione del primo marchio automobilistico polacco arriva a coronamento di un accordo in cui sono coinvolte anche la tedesca Edag Engineering, che si occuperà dei dettagli tecnologici, e il centro stile italiano della Torino Design guidata da Roberto Piatti.

L'annuncio segna un avvenimento importante per il Paese: nonostante il settore automobilistico sia la seconda più grande industria nazionale (7% del Pil) con oltre 200 mila posti di lavoro negli stabilimenti e circa 270 mila nel commercio, la Polonia non aveva ancora un'auto completamente propria.

Si parte da due prototipi

Nel corso della conferenza che si è tenuta online, sono stati svelati due prototipi, un suv di segmento C e un'hatchback, ovvero un'auto con carrozzeria berlina a due volumi e un portellone posteriore. Stando alla scheda tecnica, le vetture sarebbero in grado di accelerare da 0 a 100 in 8 secondi e offrire un'autonomia fino a 400 chilometri. Se mantenuti tali, questi numeri saranno in grado di competere con quelli dei marchi attualmente sul mercato.

Non sono stati forniti ulteriori dettagli tecnici ma gli esperti del marchio Izera – nome che si ispira alla catena montuosa della Polonia sud-occidentale – fanno sapere che le future auto a zero emissioni saranno dotate dei più avanzati sistemi di assistenza alla guida. Del design dei prototipi, invece, si è occupato lo studio Torino Design, che ha schierato Tadeusz Jelec, progettista con alle spalle una lunga collaborazione con Jaguar.

Un altro aspetto importante riguarda l'opportunità occupazionale: il processo produttivo avrà luogo nella regione polacca della Slesia e aprirà circa 3 mila nuovi posti di lavoro. Al momento, sono stati investiti 6,8 milioni di euro dei 900 totali previsti per la produzione e con cui ElectroMobility intende portare sul mercato un'auto full electric a un costo inferiore di una con motore termico.

Tag

Auto elettriche  · Izera  · Polonia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Sfarzo sfrenato, tecnologia d'avanguardia, design spettacolare. E' la concept car che viene dall'est, nata in uno studio di design in Polonia