Ultimo aggiornamento  26 settembre 2020 05:24

Lg e Sk, la guerra delle batterie in Usa.

Redazione ·

LG Chem e SK Innovation – due aziende coreane che producono batterie per vetture elettriche e riforniscono gli impianti di diversi costruttori negli Usa - Volkswagen, Ford, General Motors - sono ai ferri corti davanti al giudice per una vicenda di proprietà intellettuale rubata che potrebbe avere ripercussioni anche sull’occupazione di migliaia di lavoratori negli Stati Uniti.

L'anno scorso, LG Chem ha citato in giudizio la più piccola rivale SK Innovation per presunto furto di segreti commerciali, cercando di impedirle di produrre batterie negli Stati Uniti e anche di importare i componenti per gli accumulatori. Nel mese di febbraio, la International Trade Commission (Itc) americana ha emesso una sentenza preliminare a favore di LG Chem: la decisione finale, però, è attesa in ottobre.

Costruttori sui fronti opposti

LG Chem - che ha in programma la costruzione di una fabbrica di batterie con General Motors in Ohio - ha incassato il sostegno dal governatore repubblicano di questo stato, Mike DeWine, che ha dichiarato di aspettarsi che l’Itc “rimedi alla concorrenza sleale dell’altra azienda”.

Secondo il responsabile dello stato, "Sk è accusata di aver rubato la proprietà intellettuale di LG Chem e di usarla per competere direttamente contro i lavoratori dell'Ohio". A  suo dire, infatti, una mancata condanna potrebbe minacciare gli investimenti di LG Chem e Gm che "porteranno nuovi posti di lavoro nel settore manifatturiero negli Stati Uniti, impiegando infine circa 1.100 lavoratori americani".

Su tutt’altra posizione i clienti negli Usa di Sk Innovation, Volkswagen e Ford i quali affermano che un potenziale stop alle vendite sarebbe dannoso per l'approvvigionamento di batterie destinate alle auto elettriche e per i livelli occupazionali, proprio nel momento in cui la pandemia di Covid-19 ha già creato disoccupazione su larga scala e danni economici enormi.

 "Per evitare un'interruzione catastrofica dell'approvvigionamento – si legge in una nota ufficiali di Volkswagen Usa - la commissione dovrebbe consentire la produzione di accumulatori nella fabbrica di Sk in Georgia”.

"Il rischio per i posti di lavoro negli Stati Uniti è particolarmente inaccettabile alla luce delle attuali condizioni economiche causate dal Covid-19", è stato il commento ufficiale di Ford.

Tag

Ford  · Gm  · LG Chem  · SK Innovation  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Le due aziende progettano di aprire un sito comune dedicato alla produzione di batterie. Nella joint-venture investimenti per oltre un miliardo di dollari a testa