Ultimo aggiornamento  04 dicembre 2021 16:51

Un'esperienza "drive in" al museo.

Linda Capecci ·

Il Museo Boijmans Van Beuningen di Rotterdam (Paesi Bassi) sta lanciando un'esperienza totalmente nuova: una mostra "drive in", organizzata in collaborazione con il centro congressi della città "Ahoy". L'iniziativa prevede che centinaia di visitatori al giorno potranno guidare auto elettriche nella sala eventi in cui saranno esposti più di 40 pezzi della collezione del museo, che spazia dall'arte medievale alla moderna.

Lo spazio espositivo scarsamente illuminato e le opere d'arte prenderanno vita attraverso le luci delle auto che l'attraverseranno. Protagonista della mostra - che si potrà osservare comodamente seduti in macchina - una selezione della stabile del museo: tra le firme, quelle di Oskar Kokoschka, Paul McCarthy, Bruce Nauman, Ted Noten, Bas Jan Ader, Melanie Smith, Ugo Rondinone, Cyprien Gaillard, Joep van Lieshout, Wieki Somers e Jim Shaw

L'evento presenterà anche installazioni di Bas Princen, Trenton Doyle Hancock, Anselm Kiefer, Olaf Nicolai e Marijke van Warmerdam.

E così, in tempi di restrizioni da Covid19 il Museo Boijmans propone un'esperienza innovativa, che segna una vera e propria rinascita artistica. Il direttore del museo Sjarel Ex ha dichiarato: "Attendiamo con ansia questo evento che promette azione e contemplazione, eccitazione e stupore".

Tag

Boijmans Van Beuningenun  · drive in  · Museo  · Rotterdam  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

La patria Usa dei festival all'aperto affronta al meglio la crisi della musica dal vivo di questa "strana estate" con una serie di date "drive in"