Ultimo aggiornamento  28 ottobre 2021 13:26

Sticchi Damiani: "La Formula 1 al Mugello è doppia soddisfazione".

Redazione ·

Il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, non nasconde il suo grande entusiasmo per l’ufficialità - arrivata nella tarda mattinata - della disputa di un secondo Gran Premio di Formula 1 in Italia al Mugello il prossimo 13 settembre, una settimana esatta dopo Monza.

“La soddisfazione è doppia – spiega Sticchi Damiani – come rappresentante della Federazione italiana per gli Sport automobilistici, che aggiunge al GP di Monza per quest’anno un secondo prestigiosissimo appuntamento, e come italiano per l’ulteriore visibilità mondiale e la dimostrazione di capacità organizzativa del Paese, fattori ancor più rilevanti in questo difficile momento. ACI è da sempre al servizio degli italiani e questo risultato ripaga del grande lavoro quotidiano”.

Al Forum PA per i servizi agli italiani 

Il tema della disponibilità dell'Automobile Club d'Italia per lo sviluppo del Paese e la ripresa dopo la pandemia di coronavirus è tornato anche nelle parole che Angelo Sticchi Damiani pronunciate  in occasione del Forum PA. "Il ruolo dell'ACI nell’Italia post lockdown  - ha detto - può essere ed è molto importante perché l’intero approccio alla mobilità sta cambiando con un uso ridotto dei mezzi pubblici, che fanno sentire la gente poco protetta, e un maggior utilizzo dell'auto privata. Per questo dobbiamo offrire maggiori servizi, che non siano solo legati all'infomobilità, ma contribuiscano a rendere il viaggio in auto più facile e comodo”.

Digitalizzazione e nuova mobilità

La nuova mobilità passa oggi più che mai attraverso la diffusione di mezzi condivisi. Sul car sharing – ha ricordato il presidente ACI – “siamo partiti già alcuni anni fa, credendoci molto e sviluppando una collaborazione con le grandi aziende per dare loro un sostegno e convincere i dipendenti ad organizzarsi per un uso comune dell'auto". Sui monopattini, oggi così diffusi nelle città, il consiglio è quello di “osservare le regole della strada che valgono per tutti e ricordare che la prudenza non è mai troppa”.

Sul digitale, "siamo tra i sostenitori di questa modalità, abbiamo affrontato per primi il tema favorendo l’utilizzo anche la riscossione delle tasse attraverso la modalità 'pagoPa'. Oggi siamo impegnati più' che mai nello sviluppo dell'app 'IO'".

Futuro elettrico

Infine il presidente ACI ha ricordato l'impegno del club degli automobilisti per favorire lo sviluppo della mobilità elettrica che deve anche contribuire a svecchiare il parco circolante, "aiutandoci a liberarci di 15 milioni di vetture, vecchie, poco sicure e inquinanti".

Un futuro che passa - ha concluso Sticchi Damiani - attraverso la crescita dei punti di ricarica veloce e per l'uso di energia da fonti rinnovabili ma che deve anche garantire la difesa dei posti di lavoro del settore automotive. 

 

Tag

ACI  · Angelo Sticchi Damiani  · Formula 1  · ForumPA  · Mugello  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

L’Assemblea dell’Ente ha sancito la rielezione dell’ingegnere leccese per il quadriennio 2021-2024 con il 94% dei voti. Lotta all'incidentalità, digitalizzazione, sport punti di...

· di Angelo Berchicci

Ecco l'effetto che fa una vettura di Formula 1 tra i sali-scendi della pista. In attesa del Gran Premio di domenica prossima, gustiamoci dislivelli, curve cieche e lunghi...

· di Umberto Zapelloni

E' la prima volta del circuito di proprietà Ferrari, seguirà Monza il 6 settembre. Si chiama Gran Premio della Toscana e Ferrari 1000, omaggio al millesimo Gp delle Rosse

· di Redazione

L’Automobile Club a sostegno della nuova mobilità e del riavvio dell’Italia. Sticchi Damiani: “Un messaggio che incoraggi la ripartenza”