Ultimo aggiornamento  13 agosto 2020 17:23

Audi Q4 e-tron Sportback: elettrica, suv e coupé.

Edoardo Nastri ·

Audi lancia il suo secondo modello costruito sulla piattaforma Meb, quella riservata alle auto elettriche del gruppo Volkswagen. Dopo la Q4 e-tron, arriva la variate suv coupé Q4 e-tron Sportback, dalle forme più sportive e con un posteriore maggiormente affusolato. La vettura, così come la Q4 e-tron tradizionale, oggi è una concept ma diventerà di serie nel 2021.

“Due modelli che rivoluzioneranno la nostra gamma e porteranno una ventata di energia”, dice Markus Duesmann, diventato ceo Audi il 2 aprile 2020 e che si è immediatamente dovuto confrontare con un periodo non certo facile: “Vediamo una ripresa consistente in Asia e qualcosa si muove anche in Europa. Siamo certi e fiduciosi di poter riprendere il nostro cammino con serenità”, dice Duesmann durante la conferenza online organizzata per svelare la vettura. 

Due o quattro ruote motrici 

La Q4 e-tron Sportback ha dimensioni compatte: 4,60 metri di lunghezza, 1,90 di larghezza e 1,60 di altezza. Il suv coupé è mosso da due motori elettrici, uno posizionato sull’asse anteriore e uno sul posteriore, in grado di sviluppare una potenza complessiva di 225 chilowatt, pari a 306 cavalli. I propulsori sono alimentati da un pacco batterie posizionato nel pianale da 84 chilowattora. Autonomia? 450 chilometri dichiarati.

La vettura sarà a trazione integrale oppure anche con la sola trazione posteriore, in quest’ultimo caso l’autonomia salirà a 500 chilometri a causa della riduzione del peso complessivo. “Questo è un modello di cui vado particolarmente orgoglioso perché ha alcuni particolari veramente unici”, spiega Mark Lichte, responsabile del design Audi in collegamento dal centro stile di Ingolstadt. Il suo preferito? “La nervatura sui fianchi posteriori che parte dalla portiera e arriva fino ai fanali”, continua il designer tedesco.

I canoni stilistici Audi si mescolano ai benefici della piattaforma elettrica del gruppo Volkswagen che ha permesso ai progettisti di realizzare per la prima volta (le elettriche di serie e-tron ed e-tron Sportback hanno un’architettura di tipo piuttosto tradizionale) sbalzi corti, un passo lungo (2,77 metri) e un posteriore più dolce nelle linee e, ovviamente, senza terminali di scarico, attraversato per tutta la sua larghezza dalla fanaleria a Led. “Quest’auto è sexy”, dice Lichte.

Tecnologia e prestazioni

All’interno i pulsanti fisici hanno lasciato il posto a comandi a sfioramento e display touchscreen. Il grande schermo digitale posizionato di fronte al guidatore trasmette tutte le informazioni necessarie per la guida, ma se non dovesse bastare c’è un altro display da 12,3 pollici al centro della plancia. L’head up display, infine, è come se fosse un terzo grande schermo a realtà aumentata perché può proiettare sul parabrezza anche informazioni grafiche come le frecce direzionali per la svolta.

Nella Q4 e-tron Sportback c’è spazio anche per le prestazioni. Secondo quanto comunicato dal costruttore tedesco l’elettrica schizza silenziosamente da 0 a 100 in 6,3 secondi ed è in grado di raggiungere una velocità massima di 180 chilometri orari. "Una vera elettrica con uno stile che è 100% Audi", conclude Lichte.

Tag

Audi  · Audi Q4 e tron Sportback  · Auto elettriche  · Crossover  · e tron  · SUV  · 

Ti potrebbe interessare