Ultimo aggiornamento  05 agosto 2020 22:03

ACI Team Italia: parte l’avventura 2020.

Redazione ·

Con una serata di presentazione e i primi test ufficiali su strada dei protagonisti del Campionato Italiano Rally Junior 2020, si è riaperta la stagione del rallysmo tricolore. Anche quest’anno ACI Sport affiancata da Motorsport Italia e Pirelli, fornitore unico di pneumatici, ha confermato il progetto ACI Team Italia all’interno della massima serie nazionale di rally.

Per la stagione sportiva che sta iniziando saranno sei gli equipaggi a caccia del titolo di campione italiano, tutti a bordo delle Ford Fiesta R2 gestite dalla struttura tecnica di Max Rendina. Un impegno particolarmente importante per il futuro dei piloti, a maggior ragione durante l’emergenza epidemiologica che stiamo vivendo.

Teatro dell’evento è stata la cittadina di Ceprano, in provincia di Frosinone, area interessata dal prossimo Rally di Roma Capitale, con partenza venerdì 24 luglio. La gara assegnerà due risultati per il tricolore e sarà la prima dei 7 round complessivi che comporranno il percorso del CIR Junior 2020.

Giornata simbolica 

“L’obiettivo – ha detto in sede di presentazione il Direttore generale di ACI Sport Spa Marco Rogano - è trovare un pilota giovane, anche inesperto, sul quale possiamo puntare per i prossimi anni. Come sempre il vincitore del Cir Junior avrà la possibilità di partecipare allo Junior Wrc nella stagione successiva. Questa è una giornata simbolica che assume nel 2020 una sfumatura particolare. Le difficoltà sono state e saranno molteplici per tutto il motorsport, ma il nostro lavoro non si è mai fermato, neanche durante il “lockdown”. Abbiamo fatto tutto quello che era necessario per permettere una ripartenza del settore, seguendo le precauzioni necessarie.”

Concetto ribadito anche dal Direttore centrale della Direzione per lo sport automobilistico di ACI Marco Ferrari: “finalmente siamo al kick-off e ora viene il bello, ma non abbassiamo la guardia. Come Federazione dobbiamo proseguire a indicare le direttive seguendo le norme emanate dal governo, per farle rispettare sui campi di gara. Il lavoro intenso ed il confronto costante con organizzatori, team, preparatori e piloti è stato fondamentale in questa fase. A tutti loro oggi facciamo il nostro in bocca al lupo.”

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

L’appuntamento organizzato da Motorsport con ACI Sport e il sostegno dell’AC capitolino segna l’inizio della stagione 2020. Al via il 24 luglio a Castel Sant’Angelo