Ultimo aggiornamento  18 maggio 2021 00:51

Euro 6: incentivi di 1.500 euro?

Marina Fanara ·

Non è ancora ufficiale e non esiste ancora un testo definitivo ma sembra che alla fine sia stato raggiunto un accordo politico nel governo sugli incentivi anche alle auto Euro 6 (quelle con emissioni tra 61 e 110 grammi a chilometro di CO2), seguendo il percorso di un emendamento al decreto Rilancio di Pd, Iv e Leu.

Bonus rivisto a 1.500 euro

La nuova misura, tutt'ora ricordiamo all'esame della commissione Bilancio della Camera dei deputati, prevede però una riduzione del bonus pubblico che scenderebbe dai 2.000 euro della proposta originaria a 1.500 euro con rottamazione di un'auto con più di 10 anni d'età, a cui aggiungere il contributo da parte dei concessionario che resterebbe a 2.000 euro. Senza rottamazione l'incentivo scende della metà: 750 euro da parte dello stato e 1.000 da parte del venditore.

La decisione finale sul pacchetto bonus, che comprende anche un aumento degli aiuti per le elettriche e ibride ed è finalizzato a sostenere le imprese del settore che hanno subito un drastico crollo delle vendite a causa dell'emergenza coronavirus, è attesa entro il weekend per poi passare lunedì nell'Aula di Montecitorio per il voto finale (il governo dovrebbe porre la fiducia) sul testo del decreto scaturito dall'esame delle centinaia di emendamenti. 

Tag

Bonus  · Bonus mobilità  · Euro 6  · Incentivi  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

L'associazione propone un emendamento al decreto Rilancio: bonus da 600 a 900 euro per la conversione a gpl e metano delle auto già in circolazione

· di Redazione

Il ministro dello Sviluppo economico: "Il valore della filiera automotive va sostenuto". Rispetto degli obiettivi ambientali ma attenzione "al parco macchine non venduto"