Ultimo aggiornamento  05 agosto 2020 22:09

Due ruote, giugno con il segno più.

Luca Gaietta ·

Giugno positivo per il mercato delle due ruote che segna in Italia un +37,3% nelle immatricolazioni rispetto allo stesso mese del 2019. "Il dato ridà ossigeno a una rete di vendita molto provata dal periodo di lockdown, pur se permane un contesto economico di grave crisi, con un calo delle vendite nel primo semestre dell’anno del 22,6% a 106.874 unità, che richiede l’attenzione delle Istituzioni nazionali", ha commentato Paolo Magri, presidente di Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori).

Crescono ancora i mezzi elettrici

Analizzando i numeri nel dettaglio, nel mese di giugno stati venduti in totale 39.085 veicoli con cilindrata superiore a 50cc. Gli scooter con 22.229 immatricolazioni, crescono del 26,5%, mentre le moto hanno fatto segnare un incremento del 55% corrispondente a 16.820 unità. Anche i ciclomotori hanno registrato una performance più che positiva con 2.568 unità e un aumento che ha sfiorato il 10%.

Nel sesto mese dell’anno sono inoltre cresciuti ancora i mezzi elettrici (+17% e 657 unità), arrivando a contare nel semestre un incremento del 73,9% corrispondente a 3.914 veicoli.

I modelli più venduti da gennaio

Guardando alle prime 5 moto più vendute in Italia dallo scorso gennaio, al primo posto della classifica c’è la la Bmw R 1250 GS (1.870 unità) davanti alla Honda Africa Twin (1.831 unità), la Benelli TRK 502 (1.515 unità), la Yamaha Tracer 900 (1.331 unità) e la Honda NC 750 X (1.258 unità).

Riguardo invece agli scooter i più apprezzati sono stati in ordine l’Honda SH 150 (4.910 unità), l’Honda SH 300 (4.124 unità), il Piaggio Beverly 300 (3.869 unità) l’Honda SH 125 (3.565 unità) e lo Yamaha TMax (3.196 unità).

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

La Rally Edition riprende la colorazione della storica due ruote giapponesieda lunghi raid in fuoristrada. In vendita da luglio, costa 11.399 euro