Ultimo aggiornamento  29 settembre 2020 15:48

Cosa sappiamo della Nissan Ariya.

Angelo Berchicci ·

Il rilancio di Nissan passa dai veicoli elettrici, e da un modello in particolare: il crossover Ariya, che dovrebbe essere svelato al pubblico il prossimo 15 luglio (data annunciata nell'ultima assemblea degli azionisti di Nissan). Si tratta di un’auto fondamentale per la Casa, che incarna una nuova generazione di vetture a batteria, più evoluta dell’attuale (rappresentata dalla Leaf, l’elettrica più venduta in Europa) per quanto riguarda pianale, software e powertrain.

Venduta a livello globale

Nel piano di ristrutturazione presentato a fine maggio il costruttore giapponese prevede un drastico taglio della gamma, accompagnato da un incremento nel numero di auto elettriche, che diventeranno 8 entro il 2023. Tra queste sarà centrale il crossover basato sulla concept Ariya, vista al Salone di Tokyo 2019. Si tratterà infatti di una global car, che verrà prodotta inizialmente in Giappone per il mercato domestico e asiatico, per poi debuttare anche in Nord America ed Europa (secondo le previsioni entro la fine del 2021).

Con una lunghezza di circa 4,6 metri, l’auto dovrebbe posizionarsi nel segmento medio, tra Qashqai e X-Trail, e non dovrebbe discostarsi dalle linee molto aerodinamiche viste sulla concept. Il gruppo propulsore sarà basato sulla nuova tecnologia e-4ORCE, che sfrutta due motori - uno su ciascun asse - per assicurare un sistema di trazione integrale dove la quantità di coppia trasmessa alla singola ruota viene regolata istantaneamente per via elettronica.

Sfida a Tesla

Potenza, prestazioni e ulteriori dati tecnici sono per ora un mistero, così come l’autonomia garantita dalla batteria. Sappiamo però che la Nissan Ariya disporrà del sistema ProPilot 2.0, che permetterà alla vettura di muoversi da sola (su strade a singola corsia) sfruttando l’aiuto di telecamere, radar e sensori, in maniera simile all’Autopilot della rivale Tesla Model Y.

Molto probabilmente della concept rimarranno gli interni, improntati a minimalismo e digitalizzazione, con lo schermo touchscreen che racchiude tutti i comandi, una soluzione tipica delle elettriche. Così come un punto forte delle auto a batteria è anche il grande spazio a bordo, dato dal passo lungo e dagli sbalzi ridotti.

Il posizionamento

Rispetto alle altre Nissan la crossover elettrica dovrebbe avere un posizionamento più elevato, quasi da vettura premium, per quanto riguarda la dotazione tecnologica e la cura nei dettagli. Tra i brevetti al debutto c'è il Virtual Personal Assistant, un’interfaccia di intelligenza artificiale in grado di riconoscere il guidatore, memorizzarne le preferenze e adattare automaticamente l’esperienza di guida al conducente.

Difficile prevedere invece che nella versione di produzione rimanga l’integrazione Vehicle-to-Home e Vehicle-to-Grid, una funzione che permette alla concept Ariya di restituire energia alla rete elettrica quando non utilizzata. 

Tag

Ariya  · Nissan  · Nissan Ariya  · Suv elettrico  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Presentato il crossover a batteria che farà da apripista ai futuri modelli a zero emissioni della Casa giapponese. A 2 e 4 ruote motrici con autonomia fino a 500 km

· di Edoardo Nastri

I giapponesi hanno svelato in Usa la nuova generazione del grande suv sette posti. Ancora da decidere l'arrivo sul mercato europeo.

· di Angelo Berchicci

Risultati in rosso e piano di ristrutturazione: chiusura del sito di Barcellona, risparmi per 2,5 miliardi di euro, minor presenza in Europa, sfoltita del 20% la gamma globale