Ultimo aggiornamento  09 luglio 2020 12:51

A Toyota piace investire su Uber.

Redazione ·

Toyota - dopo aver comunicato circa un anno fa l'investimento in Uber, per espandersi ulteriormente nei nuovi servizi di mobilità a guida autonoma - nell'ultimo rapporto societario ha comunicato di detenere una quota di 293 milioni dollari nel colosso di San Francisco, lo 0,6%.

Il costruttore ha anche svincolato alcune azioni legate ai suoi fornitori, per allargare  il suo portfolio sempre di più a nuovi servizi di mobilità.

0,6% delle azioni Uber

Toyota ha dichiarato di detenere 10,25 milioni di azioni della compagnia Uber valutate 31,15 miliardi di yen (292,46 milioni di dollari) al 30 marzo. Questo rappresenta circa lo 0,6% delle azioni in circolazione di Uber, secondo Reuters. Il marchio giapponese ha anche dichiarato di aver ridotto le sue partecipazioni azionarie: attualmente ha un interesse in 174 aziende, tra cui 65 società quotate, rispetto a 200 aziende nel 2015, di cui 80 erano in Borsa.

Nello specifico, nell’ultimo anno Toyota da un lato ha acquisito azioni di Suzuki, come positiva conseguenza della cooperazione fra le due Case per la produzione di veicoli a bassa emissione, dall’altro ha svincolato le quote di alcuni fornitori come Osg e Nippon Steel Corporation.

Tag

Azioni  · Borsa  · Toyota  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Il gruppo giapponese lancia una nuova piattaforma, scaricabile da App Store e Google Play, dedicata alla mobilità e al tempo libero