Ultimo aggiornamento  09 luglio 2020 13:04

La Formula E torna a Roma nel 2021.

Redazione ·

Nel 2021 la Formula E torna a Roma. L’appuntamento nella Capitale con i bolidi a zero emissioni è fissato per il 10 aprile. Lo ha confermato il Consiglio mondiale dello sport della Fia che ha approvato il calendario provvisorio per la settima stagione degli e-prix e anche alcune modifiche al regolamento sportivo della serie, alla luce del riconoscimento ufficiale dello status di Campionato Mondiale.

Il via libera alla gara romana è soggetto ora solo alla conferma del tracciato che sarà leggermente diverso  da quello che ha ospitato la competizione nelle prime edizioni e che dovrebbe comunque essere ancora realizzato lungo le strade cittadine del quartiere Eur. I particolari verranno svelati nel corso dei prossimi mesi. 

Il calendario

Dopo essere stata costretta a rinunciare al Gp per il 2020 in seguito alla pandemia da coronavirus, Roma tornerà a ospitare la gara che sarà la prima prevista in territorio europeo nel nuovo campionato. La sfida prenderà il via il 16 gennaio 2021 a Santiago del Cile per poi spostarsi a Mexico City (16 febbraio), prima di approdare in Arabia Saudita, a Diriyah, dove si correrà due volte il 26 e il 27 febbraio. Il 13 marzo le vetture si sfideranno a Sanya, Cina.

Dopo Roma, sarà la volta di Parigi (24/4), Monaco (8/5), Seul (23/5), Berlino (19/6), New York (10/7) e Londra dove  il campionato si concluderà con le due gare del 24 e 25 luglio. Resta ancora una data libera da assegnare, quella del 3 giugno. 

“Evento unico”

Tra i primi a commentare la notizia il sindaco della Capitale Virginia Raggi: “Roma si conferma ancora una volta meta imprescindibile per i grandi eventi. Quest'anno a causa dell'emergenza sanitaria abbiamo dovuto rinunciare a alla manifestazione, ma siamo pronti a ripartire più forti di prima. Ricordo che fino al 2025 Roma sarà simbolo dell'E-Prix. Un impegno importante per la nostra città che porterà nuove opportunità di investimenti e turismo, rendendo ancora più solida la collaborazione con partner internazionali".

Entusiasmo – soprattutto dopo la delusione di aver dovuto cancellare l’evento del 2020 – è stato espresso anche da Renato Bisignani, General Manager Formula E: “Il terzo Rome E-Prix sancirà l’avvio ufficiale dell’accordo di lungo periodo siglato con Roma Capitale per gareggiare nella città per altri 5 anni. Grazie a un nuovo circuito e alle numerose novità che sveleremo nei prossimi mesi, vogliamo rendere l’evento del 10 aprile ancora più entusiasmante e coinvolgente, rimediando in parte alla mancata edizione del 2020 e garantendo ai tifosi uno spettacolo unico”.

Tag

E-Prix  · FIA  · Formula E  · Roma  · Virginia Raggi  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La sindaca Virginia Raggi: "La nostra città sarà pronta a questa sfida. La Capitale rimarrà simbolo della competizione per altri 4 anni"