Ultimo aggiornamento  05 agosto 2020 21:49

Volkswagen ID.3, al via gli ordini.

Edoardo Nastri ·

Volkswagen apre agli ordini della ID.3, la prima auto del costruttore tedesco costruita sulla piattaforma Meb, dedicata alle elettriche del gruppo Volkswagen. La berlina può ora essere ordinata in versione 1st Edition, uno speciale allestimento caratterizzato da dettagli stilistici dedicati disponibile in 30mila esemplari, a fronte di 37mila richieste di prenotazione da parte di potenziali clienti negli scorsi mesi.

La ID.3 1st Edition è disponibile con un pacco batterie da 58 chilowattora che le consente di percorrere, secondo quanto dichiarato dal costruttore tedesco, circa 420 chilometri con una sola carica. Gli accumulatori alimentano un motore elettrico da 150 chilowatt di potenza. La garanzia che copre il pacco batterie è di 8 anni o 160mila chilometri. Per il mercato italiano le prime consegne sono previste a settembre.

Tre allestimenti: Base, Plus e Max

L’edizione speciale d’ingresso della Volkswagen ID.3 è disponibile in tre allestimenti: Base, Plus e Max. L’entry level offre, tra gli altri, cerchi in lega da 18 pollici, navigatore satellitare con radio digitale, sedili riscaldati e Adaptive Cruise Control con funzione "stop and go". La Plus aggiunge agli equipaggiamenti della Base cerchi da 19 pollici, ingresso senza chiave, fari a Led Matrix, e telecamera posteriore.

La top di gamma Max ha ruote da 20 pollici, tetto panoramico, sedili con funzione massaggio, head up display a realtà aumentata (disponibile verso la fine dell'anno) e un pacchetto completo di sistemi d’assistenza alla guida. I prezzi dei tre allestimenti in Italia sono rispettivamente di 37.350 euro, 43.650 euro e 47.950 euro

Quattro colori per gli esterni, cinque per gli interni

La ID.3 1st Edition è disponile in quattro colori: azzurro (Turquoise Metallic), grigio scuro (Manganese Grey), grigio canna di fucile (Moonstone Grey) e bianco brillante (Glacier White). Le combinazioni cromatiche per interni sono invece cinque, ma i colori dominanti sono due: bianco o nero, abbinabili con modanature chiare o scure e, per chi cerca un po’ di colore, anche arancioni.

Il piano di sviluppo della rete di ricarica del gruppo Volkswagen continua. Il costruttore ha intenzione di installare 36mila punti di ricarica in Europa entro il 2025 su strada o nei propri concessionari. Inoltre l’accordo con We Charge permetterà ai clienti Volkswagen che si trovano alla guida di un’elettrica o ibrida plug in di avere accesso nel Vecchio continente a 150mila colonnine, molte delle quali installate presso grandi supermercati. Inoltre il costruttore partecipa al consorzio Ionity che ha l’obiettivo di realizzare entro la fine di quest’anno 400 stazioni di ricarica ultra veloce in Europa.

Per chi ha prenotato online la vettura e ha deciso di finalizzare l’acquisto della ID.3 1st Edition, Volkswagen offre 2mila chilowattora o 600 euro di ricariche We Charge incluse nel prezzo per un anno e uno sconto sulla Wallbox Elli, società energetica del gruppo, pari a 600 euro. In Italia la Volkswagen ID.3, così come tutte le altre elettriche sul mercato con prezzi inferiori a 50 mila euro iva esclusa, gode degli incentivi statali all’acquisto pari a 6mila euro con rottamazione di una vettura benzina Euro 0, 1, 2, 3 o 4, oppure di 4mila euro senza rottamazione.

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La Casa offre la possibilità di prendere parte alla catena di montaggio di una e-Golf. Nel pacchetto anche una visita guidata della "fabbrica di vetro" a Dresda

· di Edoardo Nastri

L'ufficio brevetti cinese pubblica le foto del primo suv elettrico del costruttore tedesco realizzato sulla piattaforma Meb. Arriverà sul mercato entro la fine dell'anno

· di Edoardo Nastri

Parte il lancio della compatta tedesca a batteria nata sulla piattaforma Meb: 1.000 euro per prenotarla, prezzo 40mila euro. 420 chilometri di autonomia, consegne nel 2020