Ultimo aggiornamento  14 aprile 2021 18:26

Mercato Europa: maggio in rosso.

Carlo Cimini ·

Maggio 2020, il primo mese post lockdown da coronavirus per molti paesi europei, coincide con un rosso del 56,8% delle immatricolazioni di autovetture. I dati sono relativi all’Unione Europea più i Paesi Efta e il Regno Unito e resi noti da Acea, l'associazione dei costruttori. L’ennesimo segno negativo porta il totale da inizio anno a -42,8%. A maggio sono state 623.812 le nuove targhe, contro 1.444.173 dello stesso mese del 2019.

I costruttori

Dati pesanti: tra ii gruppi, Fiat Chrysler registra -56,6%, Psa -59,7%, Volkswagen -56,7%, Renault 53,7%, Daimler -55,2%, Bmw -57%, tra i marchi Ford -61,9% e Nissan -66,4%.

Se si analizzano i primi cinque mesi dell’anno, Fca fa registrare la diminuzione più importante, -49,9%, per un totale di 225.592 vetture immatricolate, seguita da Renault e Psa, entrambe a -48,7% e rispettivamente a 368.431 e 587.414 consegne. Ford a -50,7%, con 209.948 nuove targhe. Da segnalare il crollo di Smart, -88,5%.

I mercati

La lenta ripresa economica, con la riapertura graduale delle concessionarie, non evita a tutti i mercati europei una flessione a doppia cifra. Tra i principali, sempre male la Spagna (-72,7%), Francia (-50,3%), Italia (-49,6%), mentre in Germania, primo mercato d’Europa, la contrazione è stata del 49,5%. Pesante rosso anche per il Regno Unito (-89%).

Nei primi cinque mesi del 2020, Spagna, Italia, Francia di fatto dimezzano le consegne, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente: -54,2%, -50,4%, -48,5%. La Germania registra un negativo appena meno pesante: -35%.

Tag

Auto  · Covid-19  · Mercato Europa  · Mercato Europa 2020  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Le immatricolazioni di auto diminuiscono del 24,1%. Le conseguenze della pandemia continuano a farsi sentire ma la situazione migliora rispetto al -52,3% di maggio

· di Paolo Odinzov

Perdono tutti i canali di vendita (meno i privati). Bene le ibride e le elettriche. Tra i costruttori segno positivo soltanto per Ferrari, Mahindra, Volvo, Porsche e Mazda

· di Angelo Berchicci

Tesla regina a Wall Street, ma nel mese anche le altre Case crescono, spinte dalla ripresa del mercato cinese. La migliore è Fca. Problemi invece per Psa, Gm e Renault

· di Angelo Berchicci

Le immatricolazioni di auto sono crollate quasi dell'80% portando il totale da inizio anno a -39,1%. Italia ed Fca le più colpite con -97,6% e -87,7%. Germania a -61,1%