Ultimo aggiornamento  29 ottobre 2020 20:20

Benelli Imperiale 400, classico moderno.

Antonio Vitillo ·

Nel recente proliferare di “classic bike”, la Benelli Imperiale 400 avrà probabilmente un ruolo da protagonista del mercato. Ricca di fascino retro, è riproduzione abbastanza fedele dell’omonimo modello storico MotoBi-Benelli del 1957, ha un più che accessibile prezzo di acquisto - 3.990 Euro – e dichiara bassi consumi di carburante: con un litro di benzina si percorrerebbero 31 chilometri.

Meccanica aggiornata

Il motore di 375 centimetri cubici è raffreddato ad aria, il cambio è a 5 rapporti. Le ruote a raggi sono “vintage” anche nei diametri: 19 pollici l’anteriore, misura ottima per assorbire meglio l’asfalto irregolare, 18 il posteriore. Due sono i freni a disco, uno per asse, entrambi assistiti dal sistema Abs. 

Il braccio oscillante posteriore è associato al doppio ammortizzatore, elementi che strizzano l’occhio a tradizioni ciclistiche di un tempo passato, richiamate anche dal telaio in tubi a “doppia culla”, che è in orgogliosa evidenza, dal serbatoio “a goccia” da 12 litri e dal terminale di scarico “a sigaro”. Il faro è ovviamente tondo, gli strumenti sono circolari e analogici, la sella è sdoppiata per il passeggero. 

Guida facile

Se il peso della Benelli Imperiale 400 è nella media (a secco 200 chili), ciò che la rende facile da guidare è il naturale distanziamento tra sella, manubrio e pedane, qualità che favorisce il pilota al controllo della moto. In più la potenza da gestire non è esagerata; coerentemente a questo genere di modelli, i 20,4 cavalli erogati dal monocilindrico sono più che buoni a orientare verso tranquille passeggiate, in città come in collina. La Benelli Imperiale 400 è disponibile in due colorazioni, nera o grigia.

Tag

Benelli  · Imperiale 400  · MotoBi  · 

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

Il marchio italo-cinese ripropone una due ruote in stile classico, ma aggiornata con soluzione tecnologiche all'avanguardia. Prezzo da definire, arriva in primavera