Ultimo aggiornamento  09 luglio 2020 14:10

24h Le Mans Virtual, fra eSport e realtà (VIDEO).

Elisa Malomo ·

Sabato 13 e domenica 14 giugno parte la “24h Le Mans Virtual”, la versione online disputata al simulatore della famosa gara di endurance francese che, a causa del coronavirus, è stata posticipata sulla pista vera al weekend del 19 e 20 settembre.

L'appuntamento si svolge sotto l'egida dell'Automobile Club de l'Ouest (Aco), FIA Wec (World Endurance Championship), Motorsport Games. Per l'occasione, una combinazione – mai vista prima - di specialisti di eSport e piloti professionisti si posizionerà davanti ai simulatori prima di prendere parte a quella che può essere definita una sfida videoludica unica nel suo genere.

Tanti volti noti

Tanti i volti noti del Motorsport che scenderanno sui tracciati online per scrivere un nuovo capitolo nella storia della famosa maratona automobilistica francese che, nella realtà, si svolge sul Circuit de la Sarthe dal 1923 (ad eccezione del 1936 e dal 1940 al 1948 per l'effetto della seconda guerra mondiale).

Accanto ai piloti virtuali vedremo campioni del calibro di Charles Leclerc, Max Verstappen, Lando Norris insieme ai nomi che hanno segnato la storia della Formula 1 come Fernando Alonso, Jenson Button, Rubens Barrichello, Giancarlo Fisichella e Felipe Massa. Si aggiungono alla lista Juan Pablo Montoya e Simon Pagenaud, due figure di spicco della 500 Miglia di Indianapolis, e i talenti della Formula 2 Jack Aitken e Louis Deletraz.

Nell'elenco dei partecipanti anche Jamie Chadwick, campionessa della W Series, e un equipaggio tutto al femminile con le pilote Katherine Legge, Tatiana Calderon, Sophia Floersch accompagnate dalla sim-driver australiana Emily Jones. 

"Ferrari alla 24 ore di Le Mans"

Ferrari ha deciso di fare le cose in grande. Presso il Museo di Maranello, dove a gennaio è stata inaugurata la mostra "Ferrari at 24 Heures du Mans" per celebrare i successi della Casa italiana nella maratona francese, tutti gli appassionati potranno anche assistere alla diretta della gara virtuale.

I visitatori, inoltre, avranno l'opportunità di guardare da vicino i piloti ufficiali della 488 Gte numero 51 e 71 e i due della FDA Hublot Esport Team al volante della vettura numero 52 in azione sui simulatori predisposti nel museo, mentre Charles Leclerc e Antonio Giovinazzi parteciperanno da remoto.

Come funziona

L'alter ego virtuale della celebre gara di endurance francese ha delle regole precise. Ogni squadra sarà composta da 4 piloti, 2 reali e 2 sim-driver, dove ciascuno, per l'intero evento, avrà a propria disposizione un tempo di guida minimo di 4 ore e uno massimo di 7. La celebre griglia di partenza – con i piloti da un lato e le auto schierate dall'altra - sarà composta da un massimo di 50 vetture, ovvero le Lmp2 (Le Mans Prototype 2) e Gte (Gran Turismo Endurance).

Le condizioni della gara virtuale riprodurranno nella maniera più fedele possibile quelle dell'originale. Le condizioni meteorologiche saranno variabili (non potrà mancare la pioggia che a Le Mans cade con frequenza tutto l'anno) con alternanza giorno/notte, danni, consumo gomme e benzina come nella realtà. Ci sarà naturalmente anche un direttore di gara incluso.

La gara prenderà il via sabato 13 giugno alle 15.00 e sarà trasmessa in diretta tv in Italia su Sky Sport F1 (canale 207).

Tag

24 ore Le Mans  · Ferrari  · Formula 1  · Le Mans  · Le Mans Virtual  · Motorsport  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Dal 15 gennaio al 19 aprile 2020, una mostra ripercorre le trentasei vittorie delle Rosse nella leggendaria gara di durata francese. Da non perdere