Ultimo aggiornamento  28 novembre 2020 13:06

Škoda Octavia Scout, la terza è mild hybrid.

Sergio Benvenuti ·

La terza generazione di Škoda Octavia Scout, la station wagon del gruppo Volkswagen con doti offroad, per la prima volta è offerta in versione ibrida leggera (mild hybrid). La piattaforma modulare Mqb, su cui è stato sviluppato questo modello, aumenta (di poco) le misure generali - altezza da terra aumentata di 1,5 centimetri, lunghezza (+1,6) da 4,703 metri e larghezza (+1,5) da 1,83 metri - per un maggiore comfort nell'abitacolo.

L'altra novità della Škoda Octavia Scout 2020 riguarda il motore diesel 2.0 Tdi da 200 cavalli, il più potente presente in listino che, insieme al 150 cavalli sempre a gasolio e al benzina 2.0 Tsi da 190, è offerto solo con trazione integrale e cambio Dsg a 7 rapporti. A questi si aggiungono il diesel meno potente da 115 cavalli e il benzina 1.5 TSI da 150, entrambi con cambio manuale, oltre alla nuova variante mild hybrid 1.5 e-Tec, equipaggiata di serie con trasmissione automatica. 

Lieve restyling

La nuova generazione della station wagon offre spazio nel bagagliaio (640 litri minimo di carico, contro i 610 di prima) e, tra le nuove dotazioni, sono presenti i gruppi ottici anteriori con tecnologia full led e i cerchi da 18 o 19 pollici, quest'ultimi solo a richiesta.

A livello estetico sono state apportate alla carrozzeria piccole modifiche in color argento che vengono riprese nell'abitacolo Škoda Octavia Scout: dai rivestimenti dei sedili in tessuto traspirante ThermoFlux, alla pedaliera in metallo, per poi finire con impunture in color marrone per volante, bracciolo centrale e plancia.

Tag

mild hybrid  · Skoda  · Skoda Octavia Scout  · 

Ti potrebbe interessare

· di Massimo Carati

La Casa boema mostra le prime foto del nuovo suv elettrico sviluppato sulla piattaforma MEB. Tre livelli di potenza e autonomia. Anche a trazione integrale. Arriverà a inizio 2021