Ultimo aggiornamento  12 luglio 2020 15:35

Volkswagen, la Arteon è shooting brake.

Edoardo Nastri ·

La Volkswagen Arteon aggiunge un volume alla sua architettura e diventa una shooting brake, a metà tra una familiare e una coupé. La vettura, che continuerà ad essere offerta anche in versione berlina, verrà presentata ufficialmente il 24 giugno, ma il costruttore tedesco ha deciso di svelare in anticipo un primo disegno che ne mostra le forme.

“Con l'Arteon Shooting Brake abbiamo creato un nuovo equilibrio tra velocità, potenza e spazio”, dice Klaus Bischoff, responsabile del design del gruppo Volkswagen. L’aggiunta della versione in gamma è l’occasione per un restyling di metà carriera del modello che, secondo quanto dichiarato dal costruttore, verrà rinnovato in estetica, contenuti tecnologici e connettività.

Entro fine anno l'ibrida plug-in 

La Volkswagen Arteon monterà il nuovo sistema d’infotainment chiamato MIB3, mentre ci saranno novità anche sui sistemi di propulsione: entro la fine dell’anno dovrebbe debuttare anche la versione ibrida plug in.

Al momento non sono stati dati ulteriori dettagli, ma è probabile che il powertrain utilizzato sia lo stesso della Passat GTE: il 1.4 a benzina con un pacco batterie da 13 chilowattora per un’autonomia in elettrico di circa 50 chilometri. Sulla Arteon verranno anche aggiornati i sistemi di assistenza alla guida tra cui il Travel Assist in grado di regolare in autonomia velocità e traiettoria fino a 210 chilometri orari.

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il suv Volkswagen si rinnova con più tecnologia e un frontale ispirato alla Golf VIII. Con la nuova versione debutta la variante plug-in eHybrid e quella sportiva R