Ultimo aggiornamento  28 novembre 2020 11:24

Patuanelli: pensare anche alle auto in stock.

Redazione ·

“Si deve rafforzare e incentivare l’elettrico, ma serve prendere anche decisioni d'emergenza per le auto che sono rimaste invendute in questi mesi. I piazzali sono pieni”. Lo ha detto – in una intervista a Sky Tg24 - il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli.

“Il tema della ripartenza dell’automotive - ha continuato l’esponente del governo - deve essere considerato strategico per il nostro Paese. E' una filiera importantissima per l’Italia ma anche per i partner commerciali, come la Germania”.

Fca, “operazione di sistema”

Il ministro ha parlato anche del prestito da 6,3 miliardi di euro per Fca. “E’ una operazione di sistema. Lo stato presta una garanzia onerosa e con condizioni stringenti, assieme a una banca di sistema e con il più grande gruppo industriale italiano, che intende sviluppare la sua parte italiana”.

“Quando si parla – ha continuato Patuanelli .- di fusione tra attività produttive che hanno stabilimenti in tanti paesi nel mondo, il tema della sede non lo considero dirimente. Dobbiamo puntare a essere attrattivi per gli investimenti dall’estero, ma i paradisi fiscali lasciamoli in Centro America, non in Europa”.

Tag

Elettrico  · FCA  · Incentivi  · Mise  · Stefano Patuanelli  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

L’associazione dei costruttori europei prevede che quest'anno verranno targate 9,6 milioni di auto nuove, contro i 12,8 del 2019: "Servono incentivi dai governi"

· di Massimo Carati

Il presidente del consiglio risponde a una domanda e conferma il via libera alla garanzia dello Stato richiesta da Fiat Chrysler per un finanziamento di 6,3 miliardi di euro