Ultimo aggiornamento  27 maggio 2020 02:46

Tesla, la Model 3 perde il tetto.

Paolo Odinzov ·

La Tesla Roadster è rimandata, ha detto il ceo Elon Musk? Bene, allora leviamo il tetto alla Model 3. L’idea è venuta alla Newport Convertible Engineering: società americana, con sede in California a Huntington Beach, specializzata nella conversione cabriolet di vetture che nascono chiuse.

Per l'azienda non è la prima trasformazione del genere di un modello Tesla, avendo già fatto nel 2018 la stessa operazione sulla Model S. Ed ha assicurato che una volta eliminato il tetto dalla vettura non vi sono pericoli per la sicurezza in quanto l’integrità strutturale della scocca viene assicurata con dei rinforzi studiati appositamente, oltre ad essere presente un montante centrale che funge anche da roll-bar in caso di ribaltamento.

La capote a soffietto rimane a vista

Alcuni dubbi sorgono però riguardo al design. A guardarla, la Model 3 Cabrio perde la sua elegante rotondità assumendo un aspetto piuttosto tozzo e squadrato. Senza contare che la capote si ripiega a soffietto rimanendo a vista, sfruttando un sistema simile a quello della vecchia Volkswagen Beetle.

Operazione costosa per i clienti

Rendere a "cielo aperto" la Model 3, poi, è tutt’altro che economico visto che per effettuare la conversione a seconda del tipo di copertura scelta (c’è anche l’opzione rigida, si spendono dai 29.500 ai 39.500 dollari (27mila e 36mila euro). Ai quali va sommato il prezzo dell’auto per un totale che negli Usa supera i 90.000 dollari (82mila euro).

Non pochi, anche se bisogna considerare il fatto che chi desidera oggi una vettura elettrica “aperta” non ha comunque tante alternative. L’unica prodotta al momento in serie è infatti la Smart EQ Cabrio, in vendita anche in Italia con un listino a partire da circa 28.400 euro.

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Elon Musk annuncia che, a causa dei ritardi per il coronavirus, non sa quando ci si potrà mettere al volante della sportiva. "Le priorità sono Model Y e la fabbrica a Berlino"

· di Edoardo Nastri

Da gennaio a marzo 2020 il fatturato è cresciuto del 32% a 5,9 miliardi di dollari. Profitti per 16 milioni, terzo trimestre consecutivo in attivo. Musk: "Misure di lockdown...