Ultimo aggiornamento  10 luglio 2020 19:13

Tesla rinvia la Roadster.

Edoardo Nastri ·

Tesla ha deciso di rinviare il lancio della nuova Roadster a causa dei problemi legati alla diffusione della pandemia di coronavirus. Elon Musk ha dichiarato che questo modello non è la priorità, facendo intendere che di fatto un po’ tutta la catena produttiva è in ritardo per il Covid-19: “La Roadster può essere paragonata a un dessert, prima di gustarlo però dobbiamo procurarci carne, patate e altro cibo”, ha detto il ceo di Tesla durante la registrazione di un podcast con il comico americano Joe Rogan.

Le prestazioni annunciate per la nuova Roadster sono impressionanti: mille cavalli per 400 chilometri orari di velocità massima e un prezzo intorno ai 200mila dollari. 

Prima la Model Y e la fabbrica di Berlino  

Tra le necessità più urgenti ci sarebbero l’aumento della produzione della Model Y, il suv compatto a zero emissioni su cui Tesla sta puntando per far crescere i volumi di vendita, e la realizzazione dell’impianto vicino a Berlino, la prima fabbrica di Tesla in Europa. La Roadster potrebbe arrivare nel 2022, dopo il debutto nel 2021 del pickup elettrico Cybertruck.

Il lancio della seconda generazione della sportiva è stato annunciato nel 2017, “al momento però non posso dire quando sarà possibile mettersi al volante di questa fantastica vettura”, ha spiegato Musk. Il ceo è tornato a criticare i provvedimenti delle autorità governative su chiusura delle fabbriche e limitazione della libertà personale per la pandemia, definendo le misure “incostituzionali” invece che "fascism".

“E’ impossibile che ottengano un parere positivo della Corte Suprema qualora le dovessimo impugnare. Chiedo nuovamente la libertà per gli americani”. Nonostante le restrizioni Tesla ha continuato a correre: da gennaio a marzo 2020 il fatturato è cresciuto del 32% a 5,9 miliardi di dollari, registrando il terzo trimestre consecutivo in attivo. Tuttavia se la chiusura degli stabilimenti dovesse essere ulteriormente prorogata si produrrebbero certamente ritardi con effetti diretti sulla soddisfazione delle richieste della clientela. 

Secondo Bloomberg, che cita fonti anonime, Tesla avrebbe sospeso temporaneamente la produzione nella fabbrica di Shanghai per problemi di approvvigionamento.

Tag

Auto elettriche  · Tesla  · Tesla Roadster  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Dopo il rinvio del lancio della Roadster, un'azienda californiana trasforma in convertibile la berlina di Elon Musk. Il risultato lascia però a desiderare

· di Edoardo Nastri

L'eco-costruttore californiano ha reso note le specifiche della nuova 4 posti elettrica. Su strada nel 2020, il prezzo dovrebbe superare i 170mila euro