Ultimo aggiornamento  11 luglio 2020 08:24

Parte la Fase 2. Vediamo come va.

Redazione ·

18.15: Roma, -85% dei passeggeri su bus e metro

Bus e metro della Capitale hanno registrato nella giornata di oggi, la prima della Fase 2, un calo delle presenze dell'85%. Lo hanno fatto sapere i tecnici del Campidoglio preposti allo studio dei numeri della mobilità cittadina. Nella giornata, finora, sono stati staccati 110mila biglietti su metro e ferrovie regionali e 150mila sui mezzi di superficie. 

17.30: Torino sospende le strisce blu fino al 2 giugno

Il sindaco di Torino Chiara Appendino ha firmato una delibera che prolunga fino al 2 giugno l'esenzione dal pagamento del parcheggio delle cosiddette "strisce blu" e che conferma l'apertura dalla Ztl centrale del capoluogo "fino ad agosto" . 

17.15: Comune di Roma, "bene i trasporti"

Soddisfazione per la tenuta del trasporto pubblico locale della Capitale - che è stato "pronto all'avvio della Fase 2" - è stato espresso dall'assessore ai trasporti del Campidoglio Pietro Calabrese. "I flussi dei passeggeri che stamattina si sono spostati nell'orario di punta sono stati gestiti agevolmente, anche senza mettere in campo i bus straordinari che erano pronti per le linee a più alta frequentazione". Calabrese ha poi sottolineato come in giro "ci fossero molte più persone a piedi e in bici". 

16.30: oltre 200 persone in viaggio in bus

Sarebbero circa 200 i viaggiatori partiti dalle più importanti città del nord sui bus di linea per raggiungere le località del sud, soprattutto in Puglia e Basilicata, in particolare quelle più lontane dalle principali stazioni ferroviarie. I pullman viaggiano con solo 33 passeggeri a bordo e le società che gestiscono il servizio parlano di "tutto esaurito" anche per i prossimi giorni.

15.30: Polfer, tutto ok sul treno Milano-Napoli

Il primo Frecciarossa partito da Milano questa mattina, simbolo della riapertura parziale della possibilità di muoversi nel Paese, è arrivato a Napoli Centrale con a bordo 129 passeggeri: a tutti è stata misurata la temperatura una volta scesi e nessuno è risultato con febbre superiore al 37,5. Pertanto non sono stati effettuati controlli sierologici. Lo ha riferito la Polfer. Attesi tra il pomeriggio e la serata due ulteriori treni in arrivo, uno da Torino e un altro da Milano. >

14.00: ripresa ordinata anche a Bergamo

Bergamo, la città capoluogo simbolo dell'epidemia di coronavirus, prova a ripartire, come il resto d'Italia nel primo giorno della Fase 2. In città il traffico è aumentato in concomitanza con la riapertura di quasi 48mila piccole e medie aziende con 137mila lavoratori che hanno ripreso l'attività. Non si sono registrate criticità. 

13.45: traffico +32% sulla Brescia - Padova

"Rispetto alla settimana scorsa oggi abbiamo registrato il 32% di traffico in più sulla autostrada Brescia-Padova". Lo ha confermato il governatore del Veneto Luca Zaia. "Sul passante - ha aggiunto - l'aumento è stato del 35%".

12.15: mattina tranquilla in tutta Italia

Non solo nelle grandi città, ma anche nei capoluoghi di provincia più piccoli l'inizio della Fase 2 di sta svolgendo senza intoppi. Da Cosenza a Trieste, da Rimini a Salerno, ovunque la situazione è la stessa. Poche auto in circolazione - anche se in aumento rispetto ai giorni precedenti - file ordinate alle fermate dei bus e nelle stazioni ferroviarie, dove vengono rispettate senza eccezioni le regole di distanziamento sociale e sull'uso delle mascherine. 

11.50: Bologna, tutto calmo

Solo un poco di traffico in più rispetto ai giorni passati - anche in arrivo dall'hinterland - e poche persone alle fermate dei bus: così sta passando la mattinata a Bologna, nel primo giorno della Fase 2. 

11.30: Le Figaro, "Italia in semi-libertà vigilata"

La Fase 2 in Italia viene seguita con attenzione anche in Francia dove una decisione simile dovrebbe entrare in vigore a partire da domenica 11 maggio "L'Italia ritrova una semi-libertà vigilata" titola "Le Figaro" che racconta, attraverso testimonianze raccolte nelle maggiori città del nostro Paese, "della gioia ma anche dei timori della popolazione". Grande attenzione viene data, poi, alla riapertura delle fabbriche, in particolare quelle di Fca, in vista soprattutto della fusione del gruppo italo-americano con i francesi di Psa.

11.00: Roma, rallentamenti per lavori

Nella Capitale il traffico è ridotto e non si registrano criticità se non per qualche rallentamento causato - però - da lavori in corso. Le code riguardano il Gra nella zona di Castel Giubileo e la Via Flaminia, in direzione del centro. Stessa situazione sulla tangenziale est all'altezza del Foro Italico. Sempre a Roma sotto controllo la situazione nelle stazioni metro, gli autobus girano senza difficoltà e i passeggeri rispettano le regole di distanziamento e contingentamento, oltre all'uso delle mascherine.  

10.35: partito il secondo Frecciarossa per il sud

162 passeggeri bordo e nessun problema. Così da pochi minuti il secondo Frecciarossa della giornata ha lasciato la stazione centrale di Milano in direzione Napoli. Nella città partenopea - anch'essa con pochissimo traffico  nessun problema di assembramenti - è tutto pronto per l'arrivo del primo convoglio, previsto poco dopo le 13 alla stazione Garibaldi. Tutti i passeggeri saranno sottoposti al controllo della temperatura da parte dei volontari della Protezione civile. 

10.20: Aosta, attenzione agli assembramenti

C'è più traffico intorno ad Aosta, tenuto sotto controllo dalle forze dell'ordine che pattugliano in special modo le arterie principali della città, così come della regione. Il questore del capoluogo Ivo Morelli ha parlato di "attenzione soprattutto agli assembramenti", mentre il trasporto pubblico non sembra presentare al momento situazioni difficili. 

10.15: torna la gente in strada a Bari 

Bari si è decisamente rianimata nel primo giorno della Fase 2. In città si nota una crescita del numero delle auto in circolazione, anche se non vengono registrate code. Quasi vuoti, invece, i mezzi pubblici, così come la stazione con pochissime persone in attesa di prendere un treno. 

10.00: Firenze sotto controllo

Maggiore afflusso di pendolari dalla provincia, stazione di Santa Maria Novella più frequentata, cresce il traffico veicolare: il tutto senza criticità particolari. E' questa la fotografia della prima mattinata di Fase 2 a Firenze. La città si rianima anche se i negozi sono per la maggior parte ancora con le saracinesche abbassate. 

09.50: la Fase 2 vista dalla Bbc

La Bbc segue con attenzione l'avvio della Fase 2 nel nostro Paese. L'emittente britannica apre il proprio sito con le notizie "live" in arrivo dall'Italia. Il governo di Londra dovrebbe annunciare un primo passo verso la riduzione delle restrizioni in Gran Bretagna già domenica prossima. 

09.20: poco movimento a Milano

Auto in strada ma meno del previsto a Milano. "Volumi leggeri", ha spiegato all'Ansa la Polizia Locale con i viali di scorrimento della città "animati" ma senza criticità al momento. Anche sui mezzi di superficie i passeggeri sono pochi e non si registrano situazioni di assembramento. L'Assessore alla mobilità del comune Marco Granelli ha confermato: "Per i trasporti tutto ok". Granelli ha ringraziato gli operatori dei servizi pubblici e "tutti i cittadini milanesi". Per il sindaco Giuseppe Sala, la situazione è "buona e totalmente sotto controllo".

09.00: auto in strada a Torino

L’inizio della Fase 2 a Torino è segnata da un ritorno del traffico veicolare con le strade del centro storico – deserte nelle ultime settimane – che hanno ripreso ad animarsi di automobili. Quasi tutti chiusi gli esercizi commerciali. Aperto, ma con ferrei controlli sul distanziamento, il tradizionale mercato di Porta Palazzo.

08.30: cresce il traffico in A1

In aumento rispetto ai giorni scorsi il traffico sulla A1 nel tratto che collega la Lombardia e l'Emilia, le zone piu' colpita dal coronavirus. In crescita, anche se contenuta, soprattutto la presenza di automobili, che nella fase 1 erano praticamente scomparse. Il passaggio di mezzi si e' intensificato in particolare in direzione Sud.

08.10: a Milano situazione tranquilla

Situazione sotto controllo alla stazione di Milano Porta Garibaldi, punto di arrivo di numerose linee suburbane e regionali e di transito per Frecce, InterCity e Malpensa Express. Poche le persone sulle banchine, in entrata e in uscita dallo scalo, collegato direttamente con la linea 2 e la linea 5 della metropolitana e il Passante Ferroviario. Ovunque sono stati predisposti percorsi differenziali per chi entra e chi esce, ed e' presente il personale di servizio per evitare. Chiusi tutti gli esercizi commerciali a parte un supermercato e la biglietteria di Trenord.

08.00: Roma disciplinata

Più auto in giro nella Capitale con l'avvio della Fase 2 dell'emergenza coronavirus. Si intensifica, ma lievemente,  il traffico lungo alcune strade, in particolare Salaria, Prenestina, Cristoforo Colombo in direzione Roma e Tangenziale est.

Crescono anche i passeggeri a Termini: nello scalo romano c'e' un maggior flusso di persone rispetto alle scorse settimane, ma al momento la situazione è "scorrevole". Per quasi un'ora - tra le 8 e le 8 e 45 - a controllare lo sviluppo degli eventi nello scalo capitolino è arrivata anche il ministro delle Infrastrutture e trasporti Paola De Micheli. Dalla mezzanotte anche a Roma sono scattate le nuove misure di controllo soprattutto per evitare assembramenti. Sotto la lente in particolare capolinea dei bus e  snodi ferroviari. 

07.30: il primo treno nord-sud

192 passeggeri si sono imbarcati sul primo treno, il Frecciarossa delle 7:10 partito da Milano per Napoli con 4 minuti di ritardo. I controlli si sono svolti ordinatamente, con le persone distanziate e tutte dotate di mascherina. La maggior parte dei passeggeri era diretta in Campania e in Puglia.

Tag

coronavirus  · Fase 2  · Italia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Cambiano alcune regole: tra queste, sì alle visite ai congiunti e al rientro al proprio domicilio o residenza anche da altra regione. Mobilità a piedi e in bicicletta anche...