Ultimo aggiornamento  29 settembre 2020 14:58

Monopattini elettrici: norme, modelli e sharing.

Paolo Odinzov ·

La micromobilità elettrica sta prendendo sempre più piede. E lo farà ancora ancora di più a causa della pandemia di coronavirus che, tra le conseguenze, avrà anche quella di limitare per diverso tempo il numero di passeggeri sui mezzi pubblici, in modo da mantenere il giusto distanziamento sociale ed evitare possibili contagi tra le persone. Per questo motivi sia Roma che Milano sembrano puntare sulla micromobilità per sopperire ad eventuali carenze di offerta del servizio pubblico.

Le regole

monopattini a batteria sono tra i più accreditati per soddisfare le esigenze di spostamento in ambito cittadino. Questo tipo di veicoli sono regolati dallo scorso primo marzo dalla legge di conversione del decreto "Milleproroghe", che ne disciplina la circolazione su tutto il territorio nazionale, equiparandoli alle biciclette. Vediamo con quali norme.

I monopattini elettrici, previa delibera comunale, sono abilitati a circolare su strade urbane (quelle con limite non superiore ai 50 km/h), percorsi ciclopedonali e piste ciclabili ad una velocità massima di 25 km/h. Nelle nelle aree pedonali invece non si possono superare i 6 chilometri orari.

Le norme prevedono che i mezzi devono riportare la marcatura CE (prevista dalla direttiva 2006/42/CE), avere una potenza massima di 0,50 chilowatt (500 watt) e una velocità non superiore a 25 chilometri orari. Oltre a disporre tra gli equipaggiamenti di un segnalatore acustico e un sistema di illuminazione obbligatorio per l’impiego da mezz’ora dopo il tramonto, durante la notte e in condizioni di scarsa visibilità.

L’utilizzo e consentito ai soli conducenti maggiorenni o minori in possesso della patente AM (quella necessaria per il motorino), ed è vietato il trasporto di altri passeggeri o di cose e ogni forma di traino.

Come sceglierli

Il mercato propone ormai una infinità di modelli che vanno quelli entry level con un prezzo che si aggira intorno ai 300 euro, fino a quelli più tecnici e ricchi di accessori che possono anche superare i 1.000 euro. Nel caso in cui si decida di acquistarne uno è bene però guardare con attenzione alle diverse specifiche per non rimanere delusi, anche in base all’utilizzo che se ne vuole fare: l’autonomia non basta, meglio considerare anche il peso se si deve trasportare spesso il monopattino a mano.

Cosa offre il mercato

Per fare un esempio, l’azienda cinese Xiaomi propone a 349 euro l’M365, equipaggiato con un motore da 250 watt e una batteria della capacità di 280 wattora che permette di percorrere fino a 30 chilometri con una singola carica. Pesa 12,7 chili e può essere ripiegato.

Il Ninebot ES2 by Segway da 430 euro ha invece un motore da 300 watt e una batteria da 187 wattora che gli consente un’autonomia di 25 chilometri, ma può montare un accumulatore aggiuntivo sulla canna dello sterzo che garantisce altri 20 chilometri di marcia. Anche questo si ripiega e pesa 12,5 chili.

Per chi non bada a spese c'è E-Twow Booster V2, offerto a 1.250 euro, è invece tra i più potenti monopattini elettrici in commercio: può trasportare un peso di 125 chili, grazie a un motore da 500 watt, ed ha un’autonomia di circa 40 chilometri. Ferma l’ago della bilancia a 10,9 chili.

Il noleggio

Chi non vuole acquistare un monopattino può comunque farne uso grazie ai diversi servizi di sharing, già disponibili o in fase di attivazione nelle diverse città italiane. Nel settore operano numerose aziende e startup come Bird, Bit Mobility, Circ, Dott, Helbiz, Hive, Lime e Tier. Ognuna prevede una specifica app con cui individuare i monopattini e gestirne il noleggio dal proprio telefonino, mentre le tariffe partono da circa 19 centesimi al minuto, con un costo di sblocco solitamente di 1 euro e prevedono diversi pacchetti a seconda del tempo e orari di utilizzo. 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

A Roma e Milano prezzo fisso per tutti i gestori: 1 euro allo sblocco oltre alla tariffa dai 15 ai 25 centesimi al minuto. Ma si può risparmiare scegliendo i pacchetti promozionali

· di Paolo Odinzov

L'azienda di Borgo Panigale insieme a MT Distribution si lancia nella micromobilità sostenibile. Previste anche tre e-bike firmate dal centro stile interno

· di Marina Fanara

E' la stima del ministro delle Infrastrutture e trasporti. Pronti bonus per bici e monopattini, con modifiche al codice della strada. Fondi per la manutenzione della rete viaria

· di Marina Fanara

Nel prossimo decreto del governo agevolazioni per l'acquisto di due ruote e microveicoli elettrici per offrire un'alternativa di spostamento individuale e sostenibile alla ripresa...

· di Marina Fanara

Da marzo parte la sperimentazione anche per i segway. Una delibera di giunta fissa aree e regole: età minima 14 anni e casco obbligatorio fino ai 18 anni

· di Elisa Malomo

L'americana Bird Rides acquista la tedesca Circ, campione nella micromobilità europea. Corsa al consolidamento mentre in Italia c’è ancora incertezza legislativa