Ultimo aggiornamento  11 luglio 2020 07:17

Ford Crown Victoria, il fascino della divisa.

Angelo Berchicci ·

Se volete sentirvi come uno dei Blues Brothers non dovete far altro che indossare abiti e occhiali neri e mettervi in garage una ex-auto della polizia americana. Sull’ultimo punto vi può venire in aiuto la Big City Motors, concessionaria del Dakota del Sud che ha in vendita una Police Interceptor, ovvero l’equivalente a stelle e strisce delle nostre “pantere” e “gazzelle”.

Si tratta di una Ford Crown Victoria del 2009, e i più attenti osserveranno che la "Bluesmobile" era una Dodge Monaco del ’74 e, in seguito, una Ford LTD Crown Victoria del '90 (ovvero il modello precedente rispetto all’auto in vendita). Ma non importa, perché la “Crown Vic” prodotta tra il 1992 e il 2011 è in assoluto l’auto più utilizzata nel cinema americano, e inoltre l’esemplare che abbiamo scovato, con meno di 3000 miglia percorse, è pari al nuovo.

Conosciuta in tutto il mondo

La Ford Crown Victoria ha un posto particolare nel cuore di molti americani perché è stata l’ultima berlina prodotta negli Usa secondo il tradizionale schema con motore V8 e trazione posteriore, e perché per vent'anni ha costituito l’auto adottata praticamente da tutte le polizie degli stati americani, nonché dalla maggior parte delle agenzie federali.

Come se non bastasse, la robustezza e la longevità della Crown Victoria l’hanno resa la scelta principale delle compagnie di taxi di New York e delle altre grandi città statuintensi, dove non è raro incrociarne ancora esemplari circolanti. Un’auto che, grazie ai film di Hollywood, polizieschi e non, è conosciuta in tutto il mondo, pur essendo riservata al mercato nord americano e orientale.

Adatta agli usi gravosi

La seconda generazione della Crown Victoria, a cui appartiene il modello in vendita, venne introdotta nel 1998 e restò in produzione fino al 2007 per i clienti privati, mentre la versione destinata alle flotte aziendali, disponibile anche a passo lungo, uscì dai listini nel 2011. La variante Police Interceptor (nota con il codice P71), prodotta negli stabilimenti Ford di St. Thomas nell'Ontario, aveva una maggiore altezza da terra ed era dotata di sospensioni rinforzate e cerchi in acciaio da 16 pollici con pneumatici dalla spalla generosa, in modo da riuscire a salire e scendere dai marciapiedi senza riportare danni.

Il motore, lo stesso V8 4.6 della versione civile, era dotato di un radiatore per l’olio, che gli permetteva di sopportare un uso gravoso, e di un miglior sistema di aspirazione dell’aria, che ne portava la potenza a 250 cavalli (le versioni civili si fermavano al massimo a 239 cavalli). Nonostante queste migliorie e una diversa mappatura per il cambio automatico a 4 rapporti, le prestazioni non si potevano definire particolarmente brillanti: a causa del peso elevato (1850 chili) l’auto impiegava 9 secondi nello 0-100, per una velocità massima di 225 chilometri orari. Un altro aspetto negativo erano i consumi elevati, per quanto il V8 potesse essere alimentato anche a etanolo.

Mai entrata in servizio

La Police Interceptor era prodotta in due allestimenti, quello delle “vetture civetta”, che erano dipinte con colorazioni civili (blu o grigio), e quello delle pattuglie, che presentavano il faretto sul montante anteriore, la possibilità di montare i rostri sui paraurti, la gabbia tra i sedili anteriori e posteriori, sirena, lampeggianti, e livrea realizzata secondo le specifiche del corpo di polizia. Il modello in vendita presso la Big City Motors di Sioux Falls presenta la colorazione bianco-nera tipica del famoso Los Angeles Police Department, che con il tempo è diventata una delle più diffuse nel Paese.

Si tratta di uno degli ultimi esemplari prodotti prima che la Crown Victoria venisse sostituita dalla nuova Police Interceptor, costruita su base Ford Taurus, che però non ha riscosso lo stesso successo. Con 14.995 dollari (13.800 euro) potreste portarvi a casa (salvo le spese per l’importazione) una vera e propria ex-auto della polizia, a cui sono stati ovviamente rimossi sirena, lampeggianti e adesivi. Tra l’altro, la vettura non deve essere mai entrata in servizio: il contachilometri segna infatti solo 2.970 miglia (4.800 chilometri).

Tag

Ford  · Ford Crown Victoria  · Police Interceptor  · Polizia  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Nel 1999 la Casa dedicò al pilota italiano un'edizione limitata della sportiva per i due titoli vinti nel campionato CART. Un esemplare è stato ora venduto per 135mila dollari

· di Angelo Berchicci

Importare dagli Stati Uniti muscle car e pickup restando comodamente a casa. E' il nuovo servizio offerto dallo specialista austriaco Peicher Automotive