Ultimo aggiornamento  26 settembre 2020 05:28

Defender, riapre la fabbrica in Slovacchia.

Redazione ·

Jaguar Land Rover intende “riaprire gradualmente” gli stabilimenti in Europa – chiusi durante il mese di marzo per l’espandersi della pandemia di coronavirus - a partire dal 18 maggio prossimo, sospendendo anche il ricorso alla cassa integrazione che ha interessato circa la metà dei suoi dipendenti in Gran Bretagna. Il tutto - si legge in una nota del costruttore - "nel rispetto delle norme di distanziamento sociale che i vari Paesi stanno rilasciando in questi giorni".

La notizia riguarda due degli impianti in territorio inglese del marchio di proprietà degli indiani di Tata Motor, quello dove vengono costruiti motori a Wolverhampton e di Solihull nelle Midlands, dove si assemblano – tra le altre – la XE e F-Pace.

Arriva la Defender 

Cancelli aperti anche a Magna Steyr, in Austria – dove nasce la I-Pace - e a Nitra, in Slovacchia, dove viene costruito il Defender.

Quest’ultima riapertura è particolarmente importante in quanto – dopo il lancio avvenuto al Salone di Francoforte 2019 - l'erede della storica off road è uno dei modelli più attesi sul mercato mondiale.

Il Defender – che rinasce dopo che la sua produzione era stata interrotta nel 2016 – torna sul mercato in tre varianti: la prima sarà la 110, “versione lunga” con cinque porte e un prezzo basi di poco superiore ai 57mila euro, a cui farà seguito la 90 (tre porte, leggermente più economica, il costo dovrebbe andare dai 51mila euro circa in su) e forse in autunno una ibrida plug-in. Nel 2021 dovrebbe essere il turno della  130, 5,30 metri di lunghezza, pensata  soprattutto per i mercati del nord America.

L’impianto di Nitra, del sud ovest del Paese – aperto nel 2018, il primo nel Paese di un costruttore britannico – è costato un investimento di 1,4 miliardi di euro e dà lavoro a una forza complessiva che supera le 2.300 unità su 300mila metri quadri. La sua capacità produttiva raggiunge i 150mila veicoli l'anno. La Slovacchia ha avuto - al 23 aprile - 1.300 contagi da Covid-19 e 17 vittime. 

Tag

coronavirus  · Defender  · Jaguar Land Rover  · Slovacchia  · Tata Motor  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Stop alle linee per quattro settimane negli stabilimenti inglesi di Castle Bromwich e Solihull a partire dalla fine di febbraio. La causa è il calo della domanda