Ultimo aggiornamento  26 settembre 2020 03:56

Hyundai, prove di nuova Tucson (VIDEO).

Edoardo Nastri ·

“La prossima generazione della Tucson sarà più sorprendente che mai”. Sang-Yup Lee, responsabile del design Hyundai, l’aveva detto chiaramente all’ultimo Salone di Los Angeles alla fine del 2019: “La concept car Vision T che abbiamo appena presentato anticipa le linee del nostro suv compatto”. In arrivo entro la fine dell’anno coronavirus permettendo, la quarta generazione della Tucson avrà un design completamente rivisto e sarà anche ibrida.

Il canale YouTube coreano Atcha ha ricostruito quello che potrebbe essere lo stile finale del suv in base a una serie di ricostruzioni formali intelligenti basate sull’unione degli stilemi comuni tra gli ultimi prodotti Hyundai, in particolare tra la berlina Elantra e la concept car Vision T, e i trend del momento, prendendo come esempio la Lamborghini Urus.

Fiancata alla Urus

L’analisi parte con il dettaglio del profilo caratterizzato da parafanghi squadrati e linee di fiancata decise. I gruppi ottici anteriori e posteriori si allungano arrivando all’altezza dei passaruote. Una soluzione che ricorda quanto visto sia, appunto, sulla Urus sia sulla Lexus Nx, una delle crossover più spigolose del mercato.

Somiglianze concorrenziali a parte, se davvero la nuova Tucson dovesse essere così, sarebbe qualcosa di completamente diverso rispetto alle tre precedenti generazioni, decisamente più morbide nelle superfici. D’altronde lo stesso Lee durante la presentazione della Vision T aveva dichiarato: “Rimarrete sorpresi da quanto il design della vettura di produzione sarà stilisticamente vicino a questo prototipo. La nuova Tucson non avrà quasi nulla degli stilemi attuali del marchio”.

Addio stilemi

La rivoluzione stilistica di Hyundai sta lasciando il segno, l'obiettivo è stato stravolgere gli stilemi visti finora e osare. “Le nostre auto sono sempre state disegnate con l’intenzione di dare una continuità stilistica alla gamma, ma quelle che arriveranno avranno ciascuna una personalità diversa”.

Basta guardare le ultime concept car presentate. Oltre alla Vision T ci sono la Prophecy, berlina-coupé sportiva dalle linee sinuose e filanti, e la 45, disegnata per celebrare la Pony di Giorgetto Giugiaro, e che diventerà di serie nei prossimi anni. Difficile capire, non fosse per il logo del marchio presente nei diversi frontali, se queste auto appartengano o meno allo stesso brand. "Aspettatevi delle sorprese”, aveva concluso il designer. 

Tag

Design  · hyundai tucson  · Hyundai Vision T  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

"Un frontale per ogni modello". SanYup Lee, capo del design del costruttore coreano, racconta come cambieranno le linee delle prossime vetture del marchio