Ultimo aggiornamento  23 settembre 2021 10:38

Tesla, una Model 3 long range per la Cina.

Paolo Odinzov ·

Tesla ha riaperto la fabbrica cinese di Shanghai, mandandola subito a pieno regime con oltre 3mila unità a settimana, e punta a una nuova offensiva sul mercato locale proponendo una inedita versione a lungo raggio della Model 3.

Una risposta alla concorrenza

La vettura, stando a quanto riportato da Bloomberg, è già in produzione e dovrebbe arrivare nelle concessionarie entro questa settimana.

Tesla così risponde alla concorrenza dei nuovi modelli a batteria di altri marchi come Volkswagen e Bmw. E prova a rilanciarsi dopo che il blocco per l’epidemia di coronavirus ha causato negli ultimi due mesi una forte diminuzione delle immatricolazioni in Cina, nonostante il costruttore abbia stabilito nel primo trimestre dell’anno un record globale di consegne di oltre 88mila auto.

Il listino aumenta ma di poco

Rispetto alla attuale versione della Model 3, che ha un’autonomia di 450 chilometri, quella a lungo raggio dovrebbe riuscire a percorrere con una sola carica delle batterie fino a 650 chilometri. Poco differenza nel listino: dagli attuali 323.800 yuan (circa 45.800 dollari) si passerebbe a 350.000 (50.000 dollari), meno gli incentivi locali per i veicoli elettrici.

Tag

Mercato Cina  · Model 3  · Tesla  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La dashcam presente sulle Model 3 verrà attivata quando sarà implementata la funzione robotaxi. Riprenderà gli occupanti per evitare atti vandalici a bordo

· di Paolo Odinzov

Il Governo della Repubblica Popolare ha varato diversi provvedimenti per spingere le vendite già del prossimo mese. E intanto Tesla ha già stabilito nel Paese un record nella...

· di Paolo Borgognone

Negli Usa Tesla, Honda e Nissan ricorrono agli ammortizzatori sociali. In Italia Fiat Chrysler tratta coi sindacati le condizioni per la riapertura degli impianti

· di Paolo Odinzov

L'azienda di Elon Musk ha un tesoretto sufficiente a metterla al sicuro per almeno un anno anche se la pandemia di Covid-19 dovesse protrarsi

· di Luca Gaietta

Il costruttore americano, nonostante il tracollo del mercato, continua a macinare vendite cresciute del 57,6% nel terzo mese dell'anno grazie soprattutto alla Model 3