Ultimo aggiornamento  21 giugno 2021 17:57

Covid-19: aumentano i trasgressori.

Redazione ·

"Troppe auto e persone in giro", ed è stato così. L'allarme lanciato da comuni e sindaci era più che fondato e il ministero dell'Interno lo ha confermato. Sanzionati, solo nelle giornate di sabato 4 e domenica 5 aprile, ben 20mila trasgressori per il mancano rispetto delle misure di contenimento del coronavirus.

Solo nella giornata di ieri sono state fermate 186.741 persone in tutta Italia: 11.022 sono stati denunciati per non aver rispettato i divieti di spostamento, 47 per false dichiarazioni e 25 per violazione della quarantena. Gli esercizi commerciali controllati sono stati 66.538: 115 titolari sanzionati, per 24 invece è stata chiusa l'attività. Sabato i denunciati erano stati circa 9.500. 

Controlli a tappeto

I controlli e i posti di blocco proseguiranno e saranno rafforzati, non solo nelle città, ma anche sulle strade consolari e sulle direttrici, soprattutto in vista del prossimo weekend pasquale. Il governo ha esteso le misure di chiusura in tutto il Paese fino al 13 aprile.

Il messaggio delle autorità e amministrazioni è lo stesso da più di un mese, da quando la pandemia ha colpito anche il nostro Paese: "È necessario rimanere a casa per contrastare la diffusione del coronavirus. Si può uscire dalla propria abitazione esclusivamente per motivi di lavoro, salute o per assoluta emergenza".

Tag

coronavirus  · Covid19  · Ministero dell'Interno  · Viminale  · 

Ti potrebbe interessare