Ultimo aggiornamento  19 ottobre 2021 10:39

Tesla: marzo da record in Italia.

Luca Gaietta ·

Nel tracollo del mercato italiano, gli ultimi dati relativi a marzo hanno fatto registrare – 85,6%, a fronte dei molti che hanno perso vendite preziose, c’è anche chi sembra essere per adesso immune dalla crisi causata soprattutto, ma non solo, dalla epidemia di coronavirus.

Parliamo di Tesla che nel terzo mese dell’anno ha contato nel nostro Paese 424 immatricolazioni, per un incremento del 57,6% e ha venduto da gennaio 780 unità che le sono valse una crescita del 103,6% rispetto al 2019.

I modelli

Guardando ai modelli della Casa americana la più venduta a marzo de noi è stata la berlina Model 3 che si è piazzata al primo posto tra le immatricolazioni nel segmento “D” con 358 unità rispetto alle 232 del 2019. A seguire la lussuosa 5 porte sportiva Model S, regina nel segmento “F” con 38 unità contro 18, mentre il suv Model X ha conquistato 28 clienti rispetto ai 19 dell'anno passato.

Il vaccino di Musk

Le auto elettriche di Elon Musk sembrano aver trovato un vaccino per sopravvivere ai tempi bui del mercato e persino al Covid-19. Oltre al fatto che il costruttore sarà stato forse avvantaggiato perché da sempre vende online le sue vetture facendo a meno delle concessionarie che adesso sono chiuse.

Se poi ci mettiamo pure che questo triste momento potrebbe aver sviluppato in molte persone che non l’avevano una sorta coscienza "verde", il mondo si è ribellato dicono a parole semplici e facendo paura molti esperti, ecco che potrebbe spiegarsi perché chi poteva premetterselo, nonostante la crisi economica che si sta vivendo in Italia, abbia acquistato nelle scorse settimane una Tesla.

Tag

Mercato auto Italia  · Tesla  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Secondo Bloomberg, il costruttore mette in vendita una versione da 650 chilometri di autonomia per ripartire nelle vendite dopo il blocco causato dalla epidemia di Covid-19

· di Paolo Odinzov

L'azienda di Elon Musk ha un tesoretto sufficiente a metterla al sicuro per almeno un anno anche se la pandemia di Covid-19 dovesse protrarsi

· di Angelo Berchicci

La Casa consegna 88.400 auto nel trimestre, con un calo del 21% rispetto al precedente ma 10mila in più rispetto alle attese. I mercati apprezzano, titolo su del 17,7%

· di Carlo Cimini

La compatta di Elon Musk venne presentata il 31 marzo 2016 come "auto della rivoluzione a batteria". Tra sogni e promesse non mantenute, ora è un successo

· di Edoardo Nastri

Le due grandi berline a batteria si affrontano con prestazioni e profili clienti simili. Nelle vendite, la tedesca a febbraio ha doppiato in Europa l'americana: 408 a 204 unità