Ultimo aggiornamento  27 ottobre 2021 06:26

Bugatti Centodieci, il nuovo gioiello di CR7.

Angelo Berchicci ·

La nota passione di Cristiano Ronaldo per le supercar si alimenta di un nuovo, esclusivissimo, acquisto: una Bugatti Centodieci, hypercar prodotta in soli dieci esemplari, dal prezzo di 9 milioni di euro. Ne ha prenotata una proprio in questi giorni, nonostante la crisi, con consegna prevista nel 2021. Negli anni il campione portoghese ha messo su una collezione privata di tutto rispetto tra Ferrari, Lamborghini, Rolls Royce, Mclaren e Porsche.

In particolare, il bomber ha evidenziato una predilezione per le Bugatti, marchio di cui possiede sia una Veyron che una Chiron. Secondo indiscrezioni però smentite, CR7 sarebbe anche il misterioso acquirente de La Voiture Noire, esemplare unico venduto da Bugatti alla bellezza di 11 milioni di euro.

Look ispirato al passato

L’hypercar acquistata da Cristiano Ronaldo è destinata a diventare un pezzo da collezione, in quanto realizzata per celebrare i 110 anni dalla fondazione della Casa a opera di Ettore Bugatti. Non si tratta dell’unica particolarità: la Centodieci infatti omaggia nel nome e nel design la precedente EB110, realizzata tra il 1991 e il 1995 sotto la gestione dell’imprenditore Romano Artioli, che aveva rilevato i diritti di utilizzo del nome Bugatti.

Si tratta di un intermezzo breve ma importante nella storia del brand francese, che venne subito dopo acquistato dal gruppo Volkswagen. Proprio per celebrare quel periodo, nell’agosto del 2019 la Centodieci non venne presentata nell’attuale sede Bugatti, a Molsheim, ma nel precedente stabilimento di Campogalliano, vicino Modena, ormai abbandonato.

La Centodieci, che è disponibile unicamente in colorazione bianca, riprende l’antenata degli anni’90 in numerosi elementi, come le cinque prese d’aria circolari posizionate dietro i finestrini laterali, analoghe a quelle presenti sulla EB110 in versione SS (la più estrema), e la calandra anteriore a ferro di cavallo, più piccola rispetto ai modelli attuali. Un altro richiamo è la griglia d’aerazione posteriore, che ingloba i fari a led e richiama nella forma quella della supercar prodotta in Italia.

Prestazioni stratosferiche

Sul piano tecnico la Centodieci è un'evoluzione della Bugatti Chiron. Il propulsore è il medesimo 8 litri W16 con quattro turbocompressori, che in questo caso eroga 100 cavalli in più, per un totale di 1.600 cavalli (una configurazione poi adottata sulla Chiron Super Sport 300+).

Le prestazioni sono, come facilmente intuibile, stratosferiche: la velocità massima è limitata elettronicamente a 380 chilometri orari, mentre lo 0-100 viene coperto in 2,4 secondi, lo 0-200 in 6,1 secondi e lo 0-300 in 13,1 secondi. Altre differenze rispetto alla Chiron sono un passo più corto, grazie all'integrazione di parte del cambio all'interno del motore, e un peso inferiore di 20 chili.

Tag

Bugatti  · Bugatti Centodieci  · Bugatti EB110  · CR7  · Cristiano Ronaldo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il costruttore francese del gruppo Volkswagen rinuncia per ora a produrre una nuova auto da affiancare alla Chiron, a causa delle difficoltà post Covid-19. Sempre attuale l'ipotesi...

· di Edoardo Nastri

Il costruttore di hypercar ha presentato a Pebble Beach la sua ultima creazione ispirata alla EB110 degli anni '90 disegnata da Gandini. Prezzo: 8 milioni di euro per 1.600 cavalli