Ultimo aggiornamento  05 aprile 2020 15:43

Usa, due operai Fca morti per Covid-19.

Redazione ·

Ci sono anche due lavoratori impiegati nelle fabbriche di Fca negli Usa tra le quasi 800 vittime segnalate finora negli Stati Uniti a causa del coronavirus.

Ad annunciarlo il sindacato United Automobile Workers che rappresenta i metalmeccanici nel continente nord americano. I due erano impiegati rispettivamente nel sito di assemblaggio di Sterling Heights, in Michigan e in quello di produzione dei sistemi di trasmissione a Kokomo, in Indiana.

Le due fabbriche, come di fatto l'intera produzione automobilistica sul territorio americano, sono state chiuse nei giorni scorsi dopo un accordo tra i costruttori e la Uaw. 

Chiusura a oltranza 

Nello stesso documento che annuncia la scomparsa dei due operai, il sindacato conferma che la chiusura delle fabbriche di Fca continuerà anche oltre la data finora stabilita del 30 marzo. Questo anche in ottemperanza alle decisioni del governatore dello stato del Michigan Gretchen Whitmer che ha ordinato la sospensione di ogni attività produttiva fino a data da destinarsi. 

Il documento della Uaw conferma che anche Ford si è allineata alla scelta di Fca e che proseguono le trattative per ottenere lo stesso anche da General Motors. 

Trump vuole riaprire

Parlando ieri all'emittente Fox News, il presidente Usa Donald Trump ha detto di sperare in una ripartenza generale del Paese già per Pasqua, il 12 aprile. "Le persone - ha detto - possono tornare al lavoro, mantenere comunque le distanze e lavarsi le mani spesso. L'influenza uccide migliaia di americani ogni anno ma non per questo il Paese di ferma. La cura è peggiore del male. Dobbiamo tornare al lavoro". 

Molti governatori di stato hanno reagito a questa presa di posizione della Casa Bianca confermando che, al contrario, intendono inasprire le disposizioni nel tentativo di fermare il contagio. Il governatore del Maryland Larry Hogan - repubblicano come il presidente - ha risposto che il governo di Washington segue un'agenda "basata su un orologio immaginario"

Tag

Auto Usa  · Donald Trump  · FCA  · Uaw  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Dopo l'Europa, Fiat-Chrysler, Gm e Ford chiudono le fabbriche negli Usa. Una decisione presa anche da giapponesi e coreani. E Tesla è pronta a costruire ventilatori