Ultimo aggiornamento  11 agosto 2020 09:29

Benzinai, da domani si chiude.

Redazione ·

I benzinai italiani chiudono. Da mercoledì 25 marzo gli impianti di rifornimento nel nostro Paese si fermano. Cominceranno quelli autostradali, compresi raccordi e tangenziali, poi si passerà anche alla viabilità ordinaria. 

A comunicarlo - con una nota congiunta - le tre sigle di categoria, Faib (Confesercenti), Fegica (Cisl) e Figisc/Anisa (Confcommercio). "Da soli - si legge nel testo - non siamo più nelle condizioni di assicurare né il necessario livello di sicurezza sanitaria, né la sostenibilità economica del servizio. Di conseguenza gli impianti di rifornimento carburanti semplicemente cominceranno a chiudere".

Responsabilità condivise 

Le tre associazioni puntano senza mezzi termini il dito contro "governo, concessionarie autostradali, compagnie petrolifere e retisti indipendenti a cui compete di fare per intero la propria parte se si vuole assicurare la distribuzione di benzina e gasolio". 

"In un Paese che, malgrado i limiti strutturali e l'assoluta drammaticità della situazione, cerca e spesso trova il modo per far scattare meccanismi di solidarietà, c'e' una categoria di oltre 100mila persone in tutta Italia, che, ha finora assicurato il servizio pubblico essenziale di distribuzione di energia e carburante senza alcun sostegno economico e senza attrezzature sanitarie adeguate".

Le associazioni sottolineano come il lavoro si sia ridotto dell'85% in questi giorni di forzato stop alle attività produttive nazionali non indispensabili a causa del coronavirus. Eppure, "queste persone sono rimaste dove sono sempre state, in mezzo alla strada. 100mila operatori che risultano quasi invisibili, la cui presenza è data per scontata". 

"Noi non siamo certo eroi, ne' angeli custodi. Ma nessuno può pensare di continuare a trattarci da schiavi o da martiri. Siamo persone con famiglie da proteggere, cittadini tra gli altri che sanno di dover assolvere ad una responsabilità di cui non si vogliono spogliare, ma a cui non può essere scaricato addosso l'intero carico che altri soggetti, con ben altri mezzi, disponibilità economiche e rendite, si ostinano ad ignorare". 

Tag

Benzinai  · coronavirus  · Italia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Il governo italiano inasprisce le sanzioni per chi non rispetta il divieto di circolazione. Lombardia ed Emilia Romagna: slitta pagamento bollo. Trump: "riapriamo per Pasqua"

· di Redazione

Lo ha annunciato la sindaca Virginia Raggi su Facebook che poi ha anche elogiato il comportamento dei romani. Scendo anche i passeggeri della metro: -70% in meno