Ultimo aggiornamento  31 ottobre 2020 06:40

Uber, i più strani oggetti dimenticati a bordo.

Elisa Malomo ·

Uber, la società di taxi privati, ha pubblicato un report relativo agli Usa dal titolo “Lost&Found” che racconta gli articoli persi con più frequenza dai passeggeri a bordo delle auto del servizio.

Le due liste

L'azienda ha diffuso due liste. La prima riguarda i 10 oggetti più dimenticati. In cima ci sono il telefono, il portafogli, le chiavi seguiti da borse, capi di abbigliamento e occhiali. Rispetto al 2018 è stato inoltre registrato un aumento del 21% degli AirPods, gli auricolari senza filo.

La seconda, invece, elenca i 50 articoli più bizzarri che gli utenti di Uber sono soliti abbandonare, nella fretta di scendere dal taxi, sui sedili posteriori. La lista ha dell'incredibile: fra cavie per serpenti domestici, contenitori sterili per le analisi mediche e una macchina del sonno sembra non esserci fine alle stranezze che si possono trovare.

L'elenco prosegue con una bombola d'ossigeno (14), un binocolo di diamanti Swarovski (19), un uovo sodo (39) e una scatola viola contenente un apparecchio dentale in oro.

Questione di memoria

L'azienda americana ha anche stilato un elenco delle città degli Stati Uniti dove è stato registrato il più alto numero di smarrimenti. Al primo posto Lubbock, in Texas, seguita da Oxford nello stato del Mississippi. La lista mostra anche come le persone tendono a essere più “smemorate” nel fine settimana, ovvero il venerdì e il sabato, e nei periodi di vacanze. Nel 2019, il picco di articoli smarriti è stato infatti registrato durante le corse effettuate il 1 gennaio (capodanno), il 27 ottobre (nel weekend di Halloween) e il 17 marzo (San Patrizio). 

Tag

oggetti smarriti  · Ride Hailing  · Stati Uniti  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il servizio di ride hailing introduce nuove funzionalità. L'app userà Gps, accelerometro e giroscopio per monitorare la situazione in auto e chiamare i soccorsi