Ultimo aggiornamento  05 aprile 2020 15:18

Škoda a scuola di spider.

Angelo Berchicci ·

Una Škoda Scala Spider realizzata da ingegneri d’eccezione. Si tratta dell’ultimo progetto dell'Academy del costruttore ceco, i cui studenti ogni anno dal 2014 progettano e realizzano una concept interamente funzionante.

Le prime bozze

La settima “student concept car” a vedere la luce sarà una versione a cielo aperto della compatta Scala. La decisione è stata presa dai 20 studenti della "Škoda vocational school" (l'equivalente di un nostro istituto professionale) selezionati per il progetto, che sono stati assistiti nella realizzazione dei primi schizzi dell’auto dal reparto design della Casa ceca.

Nel corso di una visita al centro stile di Mlada Boleslav i ragazzi hanno tracciato, assieme al capo designer Oliver Stefani e al suo team, i loro primi bozzetti, che mostrano una concept dalla linea molto aggressiva, con un corpo vettura ribassato e una carrozzeria roadster a due posti secchi.

“Ho voluto che mettessero prima su carta le loro idee e dopo al computer”, ha dichiarato Stefani. “Nonostante la crescente digitalizzazione e il ricorso alle simulazioni, il disegno tradizionale è ancora una parte essenziale del lavoro di designer. Una bozza realizzata a mano è sempre il primissimo step nel lungo ed eccitante percorso che porta alla creazione di una nuova vettura”.

I concept precedenti

Il progetto, di cui non è ancora stato deciso il nome, sarà affinato nelle prossime settimane e verrà presentato in tutti i suoi dettagli entro il mese di giugno. Dopodiché inizierà la fase di costruzione dell’auto, in cui gli studenti verranno aiutati dal personale Škoda, che contribuirà a realizzare su misura le parti della vettura basandosi sulla componentistica messa a disposizione dalla Casa.

Lo scorso anno gli studenti hanno realizzato dopo otto mesi e 2mila ore di lavoro la Mountiaq, una versione pick-up della Kodiaq dotata, spinta da un 2.0 Tsi da 190 cavalli. La prima concept realizzata nel 2014 era una versione a due posti della Citigo, denominata Citijet. Fu seguita da Funstar, una Skoda Fabia pick-up e Atero, una coupé basata sulla Rapid. Nel 2017, gli apprendisti hanno usato nuovamente la Citigo come base per costruire l’elettrica Element. La quinta è stata Sunroq, nel 2018, una decappottabile basata sulla Škoda Karoq.

Attenzione alla formazione

La "Škoda vocational school" è un istituto di istruzione secondaria con sede a Mladà Boleslav. La scuola fornisce una formazione di tipo professionale nei campi dell’ingegneria meccanica ed elettromeccanica ad un numero di studenti che ogni anno viene stabilito in base alle esigenze dei reparti di Skoda Auto. A tutti i ragazzi che concludono i loro studi, infatti, viene offerto un posto di lavoro nell’azienda. La Vocational School è affiancata dalla Škoda University, che eroga corsi specializzati di livello universitario. 

Tag

Skoda  · Skoda Academy  · skoda scala  · Skoda University  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

La Casa boema lancia la sua prima auto a batteria pensata per gli spostamenti in città: autonomia fino a 265 chilometri. Prezzi inferiori a 20mila euro